Italy

Sciopero trasporti Napoli, lunedì 13 luglio le Funicolari si fermano per 4 ore

Disagi al trasporto pubblico previsti per lunedì 13 luglio a Napoli: le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno infatti indetto uno sciopero del trasporto pubblico locale. L'agitazione durerà 4 ore, dalle 11 alle 15, e riguarderà soltanto le Funicolari cittadine. Come rende noto l'Anm, l'Azienda napoletana mobilità, che gestisce il trasporto pubblico a Napoli, lo sciopero è dovuto all'applicazione dell'accordo relativo alle carenze di organico. Come sempre, l'azienda ha reso note le fasce orarie nelle quali il servizio sarà garantito. Per quanto riguarda le Funicolari Centrale, Chiaia e Montesanto, l'ultima corsa prima dello sciopero partirà alle ore 10.40, mentre il servizio riprenderà, dopo lo sciopero, alle ore 15.20.

A Napoli, l'ultimo sciopero del trasporto pubblico locale c'era stato soltanto un mese fa, il 18 giugno scorso. L'organizzazione sindacale Usb aveva proclamato uno sciopero di 4 ore del trasporto pubblico che aveva riguardato le Funicolari, i treni della Linea 1 della metropolitana e gli autobus gestiti dall'Anm. Come aveva ribadito l'Usb, lo sciopero si era reso necessario per "la tutela e prevenzione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, le misure di governo a sostegno dei lavoratori del settore, nonché la salvaguardia della natura pubblica del tpl".

Football news:

Sergio Regione: Siviglia intende vincere L'Europa League. Vogliamo vincere tutto il possibile
Bene, bene sul gioco con Olympiacos: abbiamo fatto un ottimo lavoro. Ho visto la partita Siviglia-Roma, ora rivedere
In 1/4 di finale Europa League Bayer Leverkusen giocherà con Inter, Manchester United-con Copenhagen, Wolverhampton contro Siviglia, Shakhtar-Basilea
Pep Guardiola: riportare i bambini nelle scuole è più importante degli spettatori negli stadi
Raul Jimenez ha segnato 37 (27+10) punti in tutti i tornei in questa stagione. Miglior risultato in APL insieme a De Bruyne
Siviglia ha vinto L'Europa League about la Coppa UEFA dopo aver raggiunto i quarti di finale negli ultimi 5 casi
Arsenal licenzia 55 dipendenti, anche se ha convinto i giocatori a tagliare gli stipendi per non licenziare nessuno. La squadra ha deluso