Italy

Scuola, Azzolina: “Assumeremo a tempo indeterminato oltre 84mila insegnanti precari e 11mila Ata”

La ministra ha annunciato il via libera del titolare dell'Economia Roberto Gualtieri. E in merito alle polemiche sull’assunzione di oltre 450 dirigenti scolastici, vincitori del concorso del 2017 tra cui c'è anche lei ha detto: "È l'amministrazione che assume"

“La bella notizia è arrivata. Il compito del governo è assumere i precari e ci siamo riusciti”. La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato di avere ricevuto il via libera dal titolare dell’Economia Roberto Gualtieri per l’assunzione di “84.808 insegnanti precari a tempo indeterminato. Un grandissimo segnale di attenzione di questo governo. Ci saranno poi 11 mila Ata”, ha aggiunto, ospite a In Onda su La7. Parlando poi della scuola materna, per la quale sono state approvate le linee guida, ha ribadito l’impossibilità del distanziamento tra i bimbi tra 3 e 6 anni.

La ministra ha anche commentato le polemiche sollevate dal leader della Lega Matteo Salvini, in merito al via libera del ministero dell’Istruzione all’assunzione di oltre 450 dirigenti scolastici, vincitori del concorso del 2017. Tra questi, c’è anche lei. Salvini l’ha quindi accusata di essersi “auto assunta preside”, ma Azzolina ha risposto: “Sarebbe bello vedere Salvini studiare, perché sulla scuola non ne azzecca una. Secondo voi il ministro dell’istruzione ha il potere di bloccare una graduatoria? È l’amministrazione che assume – ha precisato -. Ho partecipato a quel concorso nel 2017 ho fatto sacrifici per studiare, lavorando e preparando contemporaneamente le lezioni per gli studenti. Ho fatto tanti sacrifici e tanta gavetta, ho studiato moltissimo per quel concorso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Scuola, firmato protocollo per il rientro in sicurezza: su ingressi scaglionati decidono gli istituti. Dall’igienizzazione ai test – IL TESTO

next

Football news:

L'interesse di Barcellona per Isacco è aumentato dopo la nomina di Kuman. Larsson alta opinione sul giocatore (Mundo Seportivo)
Manuel Pellegrini: quando si gioca contro il Real Madrid e VAR - è troppo
PSV e Porto sono Interessati al centrocampo di Barcellona Puig. Egli non vuole lasciare il club
Puyol su Barcellona: se vogliamo vincere il campionato, dobbiamo parlare molto bene
Schalke ha licenziato Wagner. La squadra da gennaio non ha vinto la Bundesliga
Yakini su 3:4 con Inter: anche il pareggio sarebbe un risultato ingiusto considerando quanti momenti ha creato la Fiorentina
Ramos Pro 3:2 con Betis: L'arbitro ha fatto del suo meglio e non ha fatto nulla di intenzionale