Italy

Sequestro nell’ex Italsider: rifiuti tossici catalogati come terreno inquinato

Sulla carta in quel capannone avrebbe dovuto esserci del terreno inquinato, classificato come rifiuto speciale. In realtà quegli ammassi erano sì terreno, ma impregnato di idrocarburi, olii, carburanti: cambia la tipologia, cambia la classificazione, che diventa rifiuto speciale pericoloso, e cambiano anche tutti i procedimenti per lo smaltimento e i relativi costi. La scoperta è stata effettuata dai carabinieri, durante un controllo sui mezzi che si stanno occupando della bonifica dell'area ex Italsider, a Napoli, e ha portato al sequestro di mille metri quadrati di rifiuti, sui quali verranno svolti ulteriori accertamenti.

L'operazione è stata svolta dai carabinieri forestali del Nucleo investigativo di polizia  ambientale agroalimentare e forestale del Gruppo di Napoli. I militari hanno fermato due autocarri e, controllando il carico, hanno notato che i rifiuti trasportati sembravano non corrispondere a quanto indicato sulle autorizzazioni. Gli autocarri sono stati fatti rientrare nell'area del prelievo, ovvero un capannone all'interno dell'ex Italsider di Bagnoli, zona ovest di Napoli, ed è stato accertato che il materiale era lo stesso lì accumulato. I rifiuti, però, apparivano impregnati di idrocarburi e altre sostanze, quindi classificabili come rifiuti speciali pericolosi.

È stata fatta intervenire l'Arpac per il campionamento ed è scattato il sequestro per i due camion, per l'area di stoccaggio da circa mille metri quadrati e per la documentazione. Il rappresentante legale dell'azienda di trasporto e quella di stoccaggio sono stati denunciati per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e trasporto illecito.

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, quella secondo cui i rifiuti potrebbero essere stati classificati in modo diverso per risparmiare sui costi per lo smaltimento. Uno stratagemma che però avrebbe avuto conseguenze anche dal punto di vista ambientale: i rifiuti pericolosi sarebbero stati smaltiti come quelli speciali, quindi senza quei trattamenti necessari per evitare ulteriore inquinamento.

Football news:

Kuman su 4:0 con la Dinamo Kiev: oggi è stato il Barcellona che vogliamo vedere
Holand continua a insistere sul fatto che sia un mostro. Il più veloce nella storia della Champions League ha segnato 15 gol (e ha aggiunto il 16°)
Kuman sulla vittoria contro la Dinamo Kiev: hanno raggiunto il loro obiettivo-è uscito nei playoff
Sulscher su 4:1 con Istanbul: il Manchester United ha giocato intensamente, si è goduto la partita. Vogliamo essere il 1 ° nel gruppo
L'attaccante Ferencvaros ha sfidato Cristiano: festeggia il gol nel suo stile. Ronaldo ha risposto con uno sguardo nudo e molto malizioso
Morata ha segnato 5 gol in 4 partite in Champions League per la Juve. Il suo miglior risultato - 5 per 12 partite nella stagione 2014/15
Holand ha segnato 15 gol in Champions League il più veloce. In 7 partite migliore del record