Italy

Sergio Mosconi morto a 66 anni: lutto a Mantova tra il “popolo di Sergino”

Per anni è stata un'istituzione della movida mantovana. Il noto presentatore e vocalist Sergio Mosconi si è spento all'età di 66 anni. Da tempo era malato.

Morto Sergio Mosconi

La città di Mantova e “il popolo di Sergino” piangono la scomparsa del noto intrattenitore Sergio Mosconi, deceduto all’età di 66 anni nella notte tra l’1 e 2 agosto all’ospedale di Asola. L’uomo che era considerato un’istituzione della notte mantovana da tempo combatteva con una malattia, che non gli ha lasciato scampo.

Grande il vuoto per chi nei decenni aveva saputo apprezzare la grande professionalità di “Sergino” tanto che sono in molti ad aver dedicato anche solo un pensiero sui social. “Era una persona fantastica, aiutava tutti”, sono le parole dell’amico e collega Andrea Pincella riportate dalla testata locale MantovaUno. 

Morto Sergio Mosconi, una lunga carriera che ha anticipato le mode

Sergio Mosconi è stato per anni un punto di riferimento della movida mantovana.

Precursore di molte mode, la carriera di Mosconi è iniziata al Deliria, nota discoteca situata sotto la pizzeria Mokambo di Goito dove è rimasto per circa otto anni. La musica ’70 – ’80 e ’90 è diventata la protagonista delle serate di Mosconi che ha portato a ballare intere generazioni, dai giovanissimi fino ai loro genitori, riportano le testate locali.  Bravissimo intrattenitore e presentatore, è nel ruolo di vocalist che si distinguerà tra il grande pubblico.

Proprio grazie al suo contributo la figura di Vocalist entrerà a pieno diritto nelle discoteche di tutta Italia e non solo. 

Morto Sergio Mosconi, la gestione di un’enoteca con la sorella Giusy

Per molti anni Sergio Mosconi è stato anche gestore della nota enoteca “Re Carlo Alberto”, portata avanti con la sorella Giusy per quasi 40 anni. Proprio all’inaugurazione del negozio ha preso parte un personaggio del calibro di Ornella Muti.

Portatore di un nuovo modo non solo di vendere, ma anche di degustare il vino, Mosconi rimarrà titolare del negozio fino al 2019, anno nel quale deciderà insieme alla sorella di andare in pensione. 

Morto Sergio Mosconi, il cordoglio sui social 

Nel frattempo sono moltissime le persone che con un pensiero sui social hanno voluto salutare Mosconi per l’ultima volta a cominciare dall’amico e collega Andrea Pincella che ha scritto: ”Sergio era simpatico, divertente e coinvolgente con le persone che incontrava nei locali, ma pochi conoscono un’altra parte di lui, la sua generosità. Era una persona fantastica, aiutava tutti, e non parlo solo di beneficienza, ma di aiuto umano a chi ne aveva bisogno, c’era sempre. Per tutti”.

C’è chi invece invece ha voluto ricordare l’aspetto giocoso e al contempo elegante che da anni hanno caratterizzato la figura di Mosconi come un utente che di lui ha scritto: “I mantovani andavano fieri della sua amicizia. Libero di intelligenza acuta aveva buon umore per tutti. Oggi Sergio ha raggiunto la collina del riposo eterno”. 

Football news:

Gian Piero Gasperini: Atalante è inutile guardare lo scudetto. Spiccano Inter, Milan e Napoli
Levandowski ha Interrotto la serie di assist di 19 Partite per il Bayern. Ha segnato da febbraio
Müller ha superato Rummenigge e con 218 gol è arrivato al 3 ° posto nella lista dei migliori marcatori del Bayern
L'allenatore di Reims Garcia può cambiare Kuman a Barcellona
Tebas circa la Coppa del mondo ogni 2 anni: completa follia ed errore. Violazione dell'ecosistema del calcio
Contro il presidente Anger stanno conducendo due nuove indagini nel caso di violenza sessuale
Se Mbappe ha una qualità, allora è modestia. L'allenatore del PSG Mauricio Pochettino ha commentato le recenti Parole di Frederick Antonetti che lavora con il Metz sull'attaccante parigino Kylian Mbappé