This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Serie A: Atalanta-Venezia e Fiorentina-Sampdoria, formazioni

Dalla Juventus al Venezia del fresco, carissimo ex Mattia Caldara, dalla big decaduta alla neopromossa, l'Atalanta non può permettersi distinzioni. Il quarto posto a meno -3 dal podio e -7 dalla vetta richiede la quarta vittoria di fila, striscia positiva inedita in questo scorcio stagionale in cui, parola dell'uomo in panchina, neo eletto allenatore del mese di novembre dalla Lega di Serie A, "la squadra ha marciato sempre". Al Gewiss Stadium di Bergamo, però, al netto di Sassuolo e Spezia ha ceduto punti a troppe, dalla Fiorentina al Milan vittoriose fino alla Lazio concorrente diretta, passando per le medio-piccole Bologna e Udinese. Gian Piero Gasperini, come d'abitudine, ha optato per non concedersi ai mass media alla vigilia. Allo Stadium, sconfitti a Torino i bianconeri a 32 anni dal colpaccio precedente, hanno parlato i fatti, oltre al tecnico stesso per elogiare i suoi giocatori nel dopogara asserendo che "ragionano e vincono come se fossero una testa sola, la qualità più importante". La settima consegna stagionale del silenzio serve anche a dribblare la pretattica sulle scelte, anche se sembra inevitabile un mini turnover per non dover rischiare dolorose rinunce nel match clou di sabato sera a Napoli. Freuler, il motorino a due fasi del centrocampo, è in diffida come Demiral, reduce dalla migliore prestazione in nerazzurro, e Malinovskyi.

A caccia di una vittoria per riscattare il clamoroso ko subito sabato al Castellani nel derby contro l'Empoli. E' questo l'obiettivo che insegue la Fiorentina impegnata alle 18,30 al Franchi contro la Sampdoria: il tecnico Vincenzo Italiano, che oggi su scelta del club non ha partecipato alla consueta conferenza di vigilia, predica da tempo continuità, cosa che la sua squadra finora non è riuscita a trovare alternando vittorie e sconfitte. L'ultima, arrivata ancora una volta nei minuti finali vanificando l'ennesimo gol del capocannoniere Vlahovic, è stata la quarta di fila in trasferta dopo quelle contro Venezia, Lazio e Juventus

Probabili formazioni di Atalanta-Venezia.

Atalanta (3-4-1-2): 1 Musso; 2 Toloi, 28 Demiral, 19 Djimsiti; 33 Hateboer, 7 Koopmeiners, 15 De Roon, 3 Maehle; 32 Pessina; 72 Ilicic, 91 Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 6 Palomino, 42 Scalvini, 13 Pezzella, 77 Zappacosta, 11 Freuler, 88 Pasalic, 18 Malinovskyi, 59 Miranchuk, 9 Muriel, 99 Piccoli). All.: Gasperini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Demiral, Freuler, Malinovskyi. Indisponibili: Gosens, Lovato.
Venezia (4-3-3): 88 Romero; 7 Mazzocchi, 31 Caldara, 32 Ceccaroni, 55 Haps; 27 Busio, 44 Ampadu, 33 Crnigoj; 10 Aramu, 17 Johnsen, 14 Henry (12 Lezzerini; 3 Molinaro, 13 Modolo, 28 Schnegg, 30 Svoboda; 8 Tessmann, 18 Heymans, 19 Bjarkason, 23 Kiyine, 42 Peretz; 9 Forte, 77 Okereke). All.: Zanetti. Squalificati: nessuno. Diffidati: Heymans, Ampadu. Indisponibili: Maenpaa, Vacca, Sigurdsson, Ebuhei, Dezi Fiordilino, Ala-Myllymachi, Bocalon, Bertinato, Zigoni, Neri. Arbitro: Santoro di Messina. Quote Snai: 1.23; 6.25; 12.

Fiorentina (4-3-3): 1 Terracciano, 23 Venuti, 4 Milenkovic, 2 Martinez Quarta, 3 Biraghi, 5 Bonaventura, 18 Torreira, 32 Duncan, 7 Callejon, 9 Vlahovic, 33 Sottil. (25 Rosati, 31 Cerofolini, 98 Igor, 19 Frison, 29 Odriozola, 17 Terzic, 14 Maleh, 34 Amrabat, 8 Saponara, 24 Benassi, 91 Kokorin, 22 Gonzalez). All. Italiano. Squalificati: nessuno. Diffidati: Bonaventura, Odriozola. Indisponibili: Castrovilli, Dragowski, Nastasic, Pulgar.
Sampdoria (4-4-2): 1 Audero; 24 Bereszynski, 15 Colley, 22 Yoshida, 3 Augello; 82 Candreva, 5 Adrien Silva, 2 Thorsby, 16 Askildsen; 23 Gabbiadini, 10 Caputo. (33 Falcone, 30 Ravaglia, 4 Chabot, 29 Murru, 19 Dragusin, 25 A.Ferrari, 11 Ciervo, 8 Verre, 70 Trimboli, 27 Quagliarella). All.: D'Aversa. Squalificati: Ekdal. Diffidati: Askildsen e Colley. Indisponibili: Damsgaard, Ihattaren, Ronaldo Vieira, Depaoli, Torregrossa. Arbitro: Dionisi dell'Aquila. Quote Snai: 1,65; 3.75: 5,50.