Italy

Serie A, il Parma vince in casa del Genoa. Torino-Sampdoria 2-2

Serie A, i risultati di lunedì 30 novembre. Il Parma vince in casa del Genoa. Pari tra Torino e Sampdoria.

ROMA – Serie A, i risultati di lunedì 30 novembre. Nella prima sfida Torino e Sampdoria non vanno oltre il 2-2. Colpo salvezza per il Parma che vince 2-1 in casa del Genoa.

Serie A, i risultati di lunedì 30 novembre

Di seguito i risultati di Serie A di lunedì 30 novembre, sfide valide per la nona giornata di campionato. (CLASSIFICA, PROBABILI FORMAZIONI e HIGHLIGHTS)

Torino-Sampdoria 2-2
Genoa-Parma 1-2

Serie A
Serie A
Serie A

Serie A, Genoa-Parma 1-2: decide Gervinho

Genoa-Parma 1-2

Marcatori: 10′ Gervinho (P), 47′ Gervinho (P), 50′ Shomurodov (G)

Genoa (3-5-2): Paleari; Bani (89′ Destro), Zapata C., Goldaniga; Ghiglione (81′ Parigini), Lerager (69′ Zajc), Badelj (81′ Pjaca), Sturaro, Pellegrini Lu.; Shomurodov (69′ Pandev), Scamacca. All. Maran

Parma (4-3-2-1): Sepe; Busi, Bruno Alves, Osorio, Gagliolo (19′ Laurini); Kucka, Scozzarella (63′ Hernani), Kurtic; Karamoh, Gervinho; Cornelius. All. Liverani

Arbitro: Sig. Maurizio Mariani di Aprilia

Note: Ammoniti: Maran (G); Busi, Karamoh (P). Angoli: 2-2. Recupero: 2′ p.t.; 5′ s.t.

La prima occasione è per il Genoa, la conclusione di Scamacca viene pagata da Sepe. Il match si sblocca al 10′. Palla per Gervinho che non sbaglia davanti a Paleari. Fatica a reagire la squadra di casa ed è il Parma ad avere altre due chance con Gervinho: prima è impreciso e poi colpisce la traversa.

Ad inizio ripresa il Parma raddoppia. Errore in uscita del Genoa. Zapata respinge male e Gervinho realizza la doppietta. Il Genoa riapre la partita. Shomurodov trova la rete del 2-1 su assist di Badelj. Prova a pareggiare la squadra di Maran, ma escluso il tiro di Sturaro il Parma non rischia nulla.

Serie A, Torino-Sampdoria 2-2: Meité salva i granata

Torino-Sampdoria 2-2

Marcatori: 25′ Belotti (T), 54′ Candreva (S), 63′ Quagliarella (S), 77′ Meité (T)

Torino (3-5-2): Sirigu; Lyanco, Bremer, Rodriguez (70′ Verdi); Singo, Meité, Rincon, Linetty, Ansaldi (70′ Murru); Belotti, Zaza. All. Giampaolo (in panchina Conti)

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Yoshida (46′ Tonelli), Ferrari A., Augello; Candreva, Ekdal (46′ Adrien Silva), Thorsby, Jankto (46′ Damsgaard); Verre (46′ Gabbiadini); Quagliarella (82′ Ramirez G.). All. Ranieri

Arbitro: Sig. Daniele Doveri di Roma 1

Note: Ammoniti: Lyanco (T); Tonelli, Ferrari A. (S). Angoli: 6-2 per il Torino. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Il match si sblocca al 25′. Azione personale di Singo, palla sul secondo palo per Belotti. Per il Gallo è un gioco da ragazzi mettere la palla in rete. Non succede più nulla fino al duplice fischio.

Ad inizio ripresa la Sampdoria pareggia subito. La palla, dopo un rimpallo, arriva sui piedi di Candreva. Il giocatore ex Inter a tu per tu con Sirigu non sbaglia. Prova a reagire il Torino. Audero si rifugia in angolo sulla punizione di Rodriguez. Nove minuti dopo il pareggio la Sampdoria la ribalta. Cross dalla destra e Quagliarella realizza il classico gol dell’ex. Dall’altra parte è Zaza ad avere la palla per il pareggio, Audero si salva. Ancora portiere ospite protagonista su Meité. Sugli sviluppi del corner, però, proprio il centrocampista di testa ristabilisce la parità. Ancora granata pericolosi con Verdi, palla di poco fuori. Sempre l’ex Napoli pericoloso. Audero risponde presente anche sul tap-in di Lyanco. Non succede più nulla. Pari tra Torino e Sampdoria.

Football news:

Flick about Bayern: il nostro obiettivo è rimanere in cima
Il portiere Alcoyano ha 10 salvi nella partita contro il Real Madrid. Più di tutti nella stagione tra i rivali di Madrid
De Bruyne sospetta lesione muscolare. È stato sostituito in una partita con Villa
In spagnolo per 70 anni c'è una fraseologia su Alcoyano. Si tratta di un outsider che non si arrende fino all'ultimo
Andrea Pirlo: le critiche sono inevitabili quando all'improvviso ti mettono come allenatore della Juve, ma per me tutti diranno i risultati
Zidane sulla partenza dal club della terza lega: non è un peccato, non impazziremo. Il Real Madrid vuole vincere, a volte non esce
Il Real Madrid per la quinta volta ha volato dalla Coppa di Spagna dalla squadra del 3 ° Campionato