Italy

Serie A, Inter-Fiorentina 4-3. Vincono Lazio, Atalanta e Benevento

Serie A, i risultati delle partite in programma per la giornata di sabato 26 settembre 2020. Apre Torino-Atalanta, chiude Inter-Fiorentina.

Sono quattro le partite di Serie A in programma per la giornata di sabato 26 settembre. Apre la seconda giornata di campionato la sfida tra Torino e Atalanta, poi in campo Cagliari-Lazio e Sampdoria-Benevento. Chiude il big match tra Inter e Fiorentina (di seguito il programma della seconda giornata di campionato).

Serie A
Serie A
Serie A

Serie A, i risultati delle partite di oggi 26 settembre 2020

Torino-Atalanta 2-4
Cagliari-Lazio 0-2
Sampdoria-Benevento 2-3
Inter-Fiorentina 4-3

Inter-Fiorentina, solo emozioni a San Siro

INTER-FIORENTINA 4-3

MARCATORI: 3′ Kouame, 45’+2 Martinez, 52′ Ceccherini (AU), 57′ Castrovilli, 62′ Chiesa, 87′ Lukaku, 89′ D’Ambrosio

Dopo appena tre giri di lancetta la Fiorentina passa in vantaggio con Kouame che su invito di Bonaventura batte Handanovic da distanza ravvicinata. L’Inter prende coraggio e si spinge in avanti, la Viola difende con ordine e riparte rischiando pochissimo. Poi in pieno recupero Lukaku ruba un pallone d’oro a centrocampo e avvia il contropiede dei nerazzurri. Il pallone arriva tra i piedi di Lautaro Martinez che dal limite dei sedici metri sposta il pallone sul destro e lascia partire una conclusione chirurgica che vale il pareggio.

Ad inizio ripresa l’Inter trova il gol del vantaggio con uno sfortunato autogol di Ceccherini che spiazza il suo portiere su una conclusione di Martinez. La Fiorentina tiene botta e al 56′ trova il pareggio con Castrovilli. Ribery parte in contropiede sulla corsia di sinistra, attende l’inserimento del numero 10 che da distanza ravvicinata batte Handanovic. In cinque minuti la Fiorentina punge ancora in contropiede con Ribery che disegna una traiettoria visionaria per Chiesa che batte Handanovic in uscita con un pregevole scavetto in corsa. Nel finale l’Inter si rivera in avanti e agguanta il pari al minuto 87 con Lukaku che si avventa su un cross basso dalla destra e da distanza ravvicinata deposita in fondo al sacco il pallone del 3-3. Nella partita delle meraviglie l’ultima emozione arriva all’89esimo con D’Ambrosio che con un colpo di testa dal limite dell’area piccola regala il vantaggio all’Inter.

Risultati Serie A, Cagliari-Lazio, Lazzari e Immobile

CAGLIARI-LAZIO 0-2

MARCATORI: 4′ Lazzari, 74′ Immobile

Parte fortissimo la Lazio di Simone Inzaghi che sblocca la partita dopo appena quattro minuti con un gol di Lazzari che gela i sardi.

Nel secondo tempo la Lazio gestisce il vantaggio e di fatto chiude i conti al 74′ con la marcatura di Ciro Immobile.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Sampdoria-Benevento, i giallorossi completano la rimonta all’ultimo minuto

SAMPDORIA-BENEVENTO 2-3

MARCATORI: 8′ Quagliarella,18′ Colley, 33′ e 72′ Caldirola

Buona partenza per la Sampdoria che impone da subito il proprio ritmo e trova il gol del vantaggio all’ottavo minuto con Fabio Quagliarella che riceve da Bonazzoli, bravo ad approfittare di un errore in disimpegno della retroguardia giallorossa. I padroni di casa vanno a mettere una seria ipoteca sull’incontro già al 18′, quando Colley firma il gol del due a zero che indirizza la partita sui binari desiderati. Il Benevento ha il grande merito di restare aggrappato alla partita e alla mezz’ora accorcia le distanze alla mezz’ora con Caldirola.

In una partita ricca di emozioni e colpi di scena il Benevento trova il gol del pareggio al 72′ ancora con Caldirola che si candida per il ruolo di eroe di giornata per quanto riguarda il Benevento. A due minuti dal novantesimo minuto il Benevento completa l’impresa con il gol di Letizia che vale il sorpasso sui padroni di casa.

Fabio Quagliarella
Fabio Quagliarella
Fabio Quagliarella

Torino-Atalanta 2-4, la Dea da favola

TORINO-ATALANTA 2-4

MARCATORI: 11′ e 43′ Belotti, 13′ Gomez, 21′ Muriel, 42′ Hateboer, 54′ de Roon

Pronti, partenza, via e il Torino trova il gol del vantaggio con il Gallo Belotti che raccoglie un suggerimento di Rincon e batte Sportiello da distanza ravvicinata. Il vantaggio dei granata dura appena due minuti: il apri della Dea arriva al minuto 13 con Gomez che rimette il risultato in parità. L’Atalanta gestisce bene la partita, approfitta degli spazi lasciati dal Torino e trova il vantaggio al ventunesimo con Muriel. L’Atalanta chiude virtualmente la partita al 42′ con il gol di Hateboer, ma il Toro reagisce e prima dello scadere accorcia le distanze ancora con Belotti.

Nella ripresa parte forte la Dea che allunga ancora con la rete al cinquantaquattresimo minuto di Marten de Roon che con un mancino al veleno batte Sirigu.

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi