Italy

Serie A, Roma-Juventus 2-2. Napoli-Genoa 6-0, Crotone-Milan 0-2. Il Verona batte l’Udinese

Serie A, i risultati di domenica 27 settembre 2020. In campo Milan e Napoli. Roma-Juventus il big match.

ROMA – Serie A, i risultati di domenica 27 settembre 2020. In attesa del Monday Night, sono cinque le partite in programma. In campo Milan e Napoli. A chiudere il big match Roma-Juventus.

Serie A, i risultati di domenica 27 settembre 2020

Di seguito i risultati di Serie A di domenica 27 settembre 2020, sfide valide per la seconda giornata di campionato. (CLASSIFICA e PROBABILI FORMAZIONI)

Spezia-Sassuolo 1-4
Hellas Verona-Udinese 1-0
Crotone-Milan 0-2
Napoli-Genoa 6-0
Roma-Juventus 2-2

Roma-Juventus

ROMA-JUVENTUS 2-2

MARCATORI: 30′ e 45′ Veretout (r), 43′ e 69′ C. Ronaldo (r)

Primi minuti di gara all’insegna dell’agonismo con la Roma che difende compatta e riparte veloce mettendo in difficoltà la retroguardia bianconera. All’undicesimo grandissima occasione per Mkhitaryan che sfonda per vie centrali, entra in area di rigore e viene chiuso da Szczesny che esce con i tempi giusti e blocca a terra la conclusione del giallorosso. La Juve cresce nel corso dei minuti ma fatica a rendersi davvero pericolosa.

Alla mezz’ora l’episodio che sblocca la partita: conclusione di Veretout e mano in area di Rabiot. Calcio di rigore. Si occupa della battuta proprio Veretout che dagli undici metri porta la Roma in vantaggio. La Juve pareggia i conti sul finire del primo tempo sempre su calcio di rigore. Percussione di Cristiano Ronaldo sulla sinistra, cross al centro e mano di Pellegrini. Si occupa della battuta Cr7 che batte Mirante riporta risultato in parità. Ingenua la formazione di Andrea Pirlo che perde gli equilibri e al 45′ concede un contropiede alla Roma che attacca 3 contro 1. Tutto troppo facile per Veretout che arriva a tu per tu con il portiere e riporta la Roma in vantaggio.

Al decimo della ripresa ancora un contropiede splendido della Roma con Dzeko che si ritrova tutto solo davanti al portiere ma angola troppo e spara a lato rispetto al palo destro della porta. Sul ribaltamento di fronte il pallone buono capita sul destro di Cristiano Ronaldo che calcia al volo ma non angola. Tutto troppo facile per il portiere della Roma che blocca senza problemi. Per la squadra di Pirlo la situazione si complica a mezz’ora dalla fine della gara per il cartellino rosso a Rabiot che lascia i bianconeri in dieci. Nel momento di maggiore difficoltà la Juventus si aggrappa al solito Cristiano Ronaldo che al minuto 69 firma il gol del pareggio.

Stadio Olimpico
Stadio Olimpico
Stadio Olimpico

Crotone-Milan, i rossoneri vincono anche senza Ibra

CROTONE-MILAN 0-2

MARCATORI: 45’+2 Kessié (r), 50′ B. Diaz

La partita si sblocca nel pieno recupero del primo tempo, con Kessié che trasforma un rigore assegnato per un fallo di Marrone su Rebic. Il giudice di gara indica il dischetto e regala ai rossoneri il pallone per chiudere la prima frazione di gara in vantaggio.

Il Milan trova il gol del raddoppio al quinto della ripresa con Diaz che si ritrova il pallone tra i piedi in area di rigore e dal limite dell’area piccola centra il bersaglio grosso per il doppio vantaggio del Milan.

Stefano Pioli
Stefano Pioli
Stefano Pioli

Napoli-Genoa, partenopei a valanga contro il Grifone

NAPOLI-GENOA 6-0

MARCATORI: 10′ e 65′ Lozano, 46′ Zielinski, 57′ Mertens, 69′ Elmas

Il Napoli sblocca la partita dopo appena dieci minuti con un gol di Lozano che indirizza la partita sui binari desiderati dagli uomini di Gattuso.

Ad inizio ripresa bellissima azione del Napoli con Osimhen che con un pregevole colpo di tacco libera Zielinski che prima finta il tiro e poi insacca con un destro preciso. La squadra di Gattuso fatto chiude i conti al 57′ con Mertens che imbeccato da Zielinski batte Marchetti da distanza ravvicinata, poi dilaga con il secondo di Lozano che fa 4 a 0. Al sessantanovesimo minuto il Napoli cala la manita con Elmas che appesantisce il parziale. Con il Grifone ormai alle corde i partenopei esagerano e mettono a segno il settimo gol con Politano.

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso

Serie A, Hellas Verona-Udinese 1-0

Hellas Verona-Udinese 1-0

Marcatori: 57′ Favilli

Primo tempo, ma senza reti al Bentegodi. La sfida si sblocca al 57′. Cross di Barak per Favilli che di testa realizza il primo gol in Serie A.

Serie A, Spezia-Sassuolo 1-4: poker neroverde

Spezia-Sassuolo 1-4

Marcatori: 12′ Djuricic (Sa), 31′ Galabinov (Sp), 64′ Berardi D. (Sa), 66′ Defrel (Sa), 76′ Caputo (Sa)

Alla prima vera occasione passa in vantaggio il Sassuolo. Djuricic salta Sale e poi da posizione defilata batte Zoet. Il Sassuolo aveva trovato il raddoppio con Ferrari, gol annullato per fuorigioco. Al 31′ arriva il pareggio dello Spezia. Cross di Ricci e stacco perfetto di Galabinov.

Nella ripresa dilaga il Sassuolo con le reti di Berardi e Defrel. La reazione dello Spezia arriva con la traversa di Galabinov, ma è il Sassuolo a trovare il poker con Caputo. Termina la partita, vittoria importante per i neroverdi che salgono a quota 4 punti.

Football news:

Sulscher su un pareggio con Chelsea: parità di gioco. Ma sentivo che se sarà il vincitore, il Manchester United
Hans-Dieter Flick: il Bayern ha giocato bene in difesa e ha lasciato poco a Eintracht
AJAX con il punteggio di 13:0 ha battuto Venlo. Questa è la più grande vittoria nella storia di Heredivizi
Messi non segna il Real Madrid dopo aver lasciato Ronaldo in Juve. Nell'ultimo Clasico prima del trasferimento hanno segnato entrambi
Sergio Ramos: rigore netto, sono stato preso. È ingiusto condannare l'arbitro
Ronald Kuman: non capisco var, sta lavorando contro di noi. Il barcellona non merita queste sconfitte
Griezmann non ha fatto un'azione efficace in cinque partite a Kuman