Italy

Sette donne per la comunicazione Il team tutto femminile di Biden

Joe Biden ha scelto un team per la prima volta tutto femminile per la comunicazione. Quando il Washington Post lo ha scritto ieri notte, l’attuale press secretary della Casa Bianca, Kaleygh McEnany, ha accusato il quotidiano di fare la solita propaganda, notando che anche l’amministrazione Trump ha spesso voluto le donne nei ruoli della comunicazione.

Stavolta comunque l’intero team è formato da sette donne: Jennifer Psaki, già direttrice della comunicazione di Obama, prenderà il posto di McEnany come volto della Casa Bianca e gestirà il rapporto con i media; Kate Bedingdield, già direttrice della comunicazione per la campagna di Biden manterrà lo stesso titolo nell’Amministrazione. Poi: Karine Jean-Pierre, già capo dello staff di Kamala Harris, docente di politica internazionale alla Columbia university e attivista di MoveOn, sarà la vice di Psaki; Pili Tobar, che viene da America’s Voice, associazione per le riforme sull’immigrazione, sarà la vice di Bedingdield. Al fianco d Kamala Harris: Ashley Etienne, già direttrice della comunicazione della Speaker Nancy Pelosi , e Symone Sanders, già consigliera di Biden. Al fianco della first lady Jill Biden: Elizabeth Alexander, che fu portavoce di Joe uando era vice di Obama.

Sei su sette sono madri

Psaki ha notato su Twitter che sei delle sette donne del team sono mamme di bambini piccoli, una di loro è Karine Jean Pierre , lesbica, che ha una bimba di cinque anni, Soleil con la giornalista della Cnn Suzanne Malveaux (McEnany obietterebbe che d’altra parte anche lei spesso postava le foto della sua bimba neonata sui social).

Amy, Karen e Stacey (Abrams)

Vuole essere un riconoscimento del fatto che le donne hanno aiutato la vittoria di Biden con attivismo e donazioni, anche se di recente il Daily Beast sottolineava che il partito dovrebbe pensare meno alle Amy e alle Karen e più alle Stacey (come Stacey Abrams), ovvero che non sono state le donne bianche ma le donne nere la vera forza dietro Biden.

Il team per l’economia

Anche nel team che si occupa dell’economia, oltre a Janet Yellen al Tesoro, sono state annunciate due nomine femminili. La prima è Neera Tandem, direttrice esecutiva del Center for American Progress, organizzazione di ricerca di sinistra, e figlia di immigrati indiani, è la scelta per l’influente Ufficio per la gestione del bilancio (ma deve essere confermata al Senato e, in quanto vicina a Hillary Clinton e legata al passaggio dell’Obamacare, si è spesso scontrata con loro). La seconda è Cecilia Rouse, economista di Stanford, dirigerà il Consiglio dei Consulenti Economici. Afroamericana, sarà la prima donna di colore a guidare l’ente formato da tre economisti (gli altri sono Jared Bernstein e Heather Boushey) che dovrà consigliare il presidente su come affrontare la disoccupazione e la crisi legate alla pandemia. Biden ha detto anche che, se potrà, nominerà la prima giudice nera alla Corte Suprema.

Football news:

Sethien chiede a barca 4 milioni di euro di risarcimento. Le dimissioni di Valverde costano al club di 11 milioni
Due giocatori di Cornelia dopo la partita con il Barca hanno superato i test positivi per il coronavirus
Mbappe è arrivato al 1 ° posto nella lista dei marcatori della lega 1, segnando 13 gol in 17 partite. Egli ha Interrotto una serie di 4 partite senza gol
Holland ha segnato 27 gol nelle prime 28 partite della Bundesliga. È il secondo che è riuscito a farlo
Siviglia sta cercando di firmare Papa Gomez, Monchi sta negoziando. Atalanta vuole venderlo al club non Italiano
Holand ha segnato 14 gol in 13 partite della Bundesliga di questa stagione
Neymar tiene la 100a partita per il PSG. È nel Club dal 2017