Italy

Sinisa e Zlatan, che coppia. L’ex sampdoriano: “La malattia? Mi è crollato il mondo addosso”

"Come allenatore era il top, aveva un buon feeling con tutti – ricorda l'attaccante milanista - Era sempre il primo all'allenamento, era più allenato di noi che giocavamo"

Sanremo – "Come è iniziata la nostra amicizia? Con una testata". All'Ariston va in scena l'attesissima coppia Ibrahimovic-Mihajlovic, ed è subito gag. I due campioni, grandi amici nella vita, hanno raccontato gli esordi della loro amicizia, da avversari sul campo a quando Mihajlovic è diventato l'allenatore di Ibra all'Inter.

"Come allenatore era il top, aveva un buon feeling con tutti – ricorda l'attaccante milanista - Era sempre il primo all'allenamento, era più allenato di noi che giocavamo". E quando Amadeus gli chiede cosa invidi del calcio di Mihajlovic, Ibra risponde subito: "Tutti sanno che lui tira le punizioni come altri tirano i rigori". Ribatte l'allenatore del Bologna: "Marcare Zlatan? Impossibile". Nello scambio c'è spazio anche per il ricordo della malattia di Mihajlovic. "E' stata una malattia perfida, improvvisa, pensavo non potesse mai succedermi una cosa del genere – racconta l’ex Samp - Ti cambia la vita, ti cade il mondo addosso. Poi mi sono ripreso e ho cominciato a pensare positivo e dal primo momento, quando sono entrato in ospedale, ero convinto che avrei vinto questa malattia e ho avuto ragione".

"Quando ho sentito la notizia ho fatto passare qualche giorno, ma quando l'ho chiamato non riuscivo a parlare – racconta l'amico Ibra - Era lui che dava forza a me". Poi l'atmosfera si alleggerisce ed entra sul palco Fiorello: i quattro cantano 'Io vagabondo' dei Nomadi, e il mattatore da subito il nome all'inedito quartetto: gli Abbadeus, citazione del gruppo svedese degli Abba in onore delle origini svedesi di Ibrahimovic. Risultato canoro discutibile, simpatia e sorrisi assicurati.

Football news:

Conceição per la partita contro il Chelsea: Porto è una sfida difficile, ma siamo venuti qui per risolverlo
Presnel Kimpembe: sarà un grande successo battere il Bayern, perché è la migliore squadra D'Europa
Mauricio Pochettino: il Bayern è il miglior club del mondo al momento. Può succedere qualsiasi cosa
Gagarin amava molto lo sport: giocava a pallanuoto, hockey, pallavolo e non solo
Ibrahimovic ha infranto le regole anticovide. Ha pranzato con Abate e altre due persone in un ristorante
Thomas Tuchel: probabilmente Porto in un certo senso è più facile - hanno una sfida chiara, tre gol. Il Chelsea potrebbe trovarsi in una posizione poco invidiabile
Son Hyun Min ha subito insulti razzisti dopo la partita contro il Manchester United