Italy

Sottorete, sul tetto d’Europa con Luca Porro

La Nazionale italiana di volley under 18

E’ un ragazzo giovane, genovese, eppure con i suoi soli sedici anni ha appena conquistato un titolo importante: il campionato europeo under 18 di pallavolo.

Si chiama Luca Porro, classe 2004, originario di Voltri nel ponente ligure, con la compagine azzurra ha sbaragliato la concorrenza ed ha raggiunto con la sua squadra la vetta più alta del podio ad EuroVolley di Lecce.

Lo abbiamo incontrato e ci siamo fatti raccontare dalla sua viva voce la grande esperienza che ha appena vissuto.

Luca Porro e la Nazionale italiana under 18

Attualmente milita in serie D con il “Colombo Volley”, dopo aver giocato con varie squadre liguri quali l’Olympia Voltri ed il Volare Arenzano, campionato al quale alterna il lavoro con la nazionale ed ovviamente l’impegno scolastico al liceo scientifico sportivo “King” di Genova.

“Da circa due anni faccio allenamenti collegiali con gli azzurri”, spiega l’atleta genovese, “ci siamo preparati molto per il campionato europeo che si è disputato in Bulgaria lo scorso anno, che ci ha visto arrivare quinti. Con il nuovo allenatore Vincenzo Fanizza abbiamo iniziato una serie di allenamenti intensi, per circa due mesi due sessioni al giorno, con l’obiettivo certamente di vincere il più possibile ma soprattutto di esprimere una bella pallavolo”.

E l’impegno degli atleti nazionali ha pagato con un risultato sorprendente. In poco tempo il gruppo ha trovato immediatamente l’affiatamento giusto e, grazie al talento di ogni singolo elemento ha raggiunto un traguardo importante.

“Alla finale abbiamo incontrato la Repubblica Ceca, una squadra molto forte tecnicamente, bravi in battuta e ricezione, ma la forza e la determinazione del nostro gruppo ha fatto la differenza e così siamo saliti sul gradino più alto del podio europeo”.

Un grande impegno per il giovane azzurro che, ovviamente ha grandi progetti per il futuro: “Ora devo sperimentarmi nel campionato di serie B per la prima volta con il Colombo Volley, poi avremo le qualificazioni per le Olimpiadi Giovanili del 2021 ed infine i mondiali di pallavolo…”, conclude Porro, “ma sono sicuro di riuscire ad impegnarmi per tutte queste importanti sfide”.

Dalle sue parole traspare una grandissima passione per questo sport e la volontà di raggiungere risultati importanti, lavorando molto seriamente e senza perdere d’occhio la scuola e la vita di relazione. Da sottolineare che il l’atleta di casa nostra ha ottenuto a Lecce il titolo di MVP, ovvero il miglior giocatore del torneo. Un grande successo per la pallavolo italiana e per quella genovese in particolare. Roberto Polleri

Football news:

Thomas Müller: il Bayern è sicuro di sé, siamo in buona forma
Anton Russia e della partita con il Bayern: Lasciamo vincere e mettere i più alti obiettivi
Frankie De Jong: la vita a Barcellona è così piacevole che può sembrare che tu sia in vacanza per un anno Intero
Donnarumma, Hauge e tre membri della squadra di Milano hanno contratto il coronavirus
Ribery, 37 anni, nella top di Serie A in pressing, dribbling, Speed e assist. E educa anche i giovani e pensa alla carriera dell'allenatore
Il Real Madrid vuole risolvere il problema con il Contratto di Ramos il prima possibile
Leonardo ha parlato con i rappresentanti di Mbappe per il rinnovo del contratto. Il giocatore vuole sapere come si evolverà il club