Italy

Spari nella notte a Ponticelli, ferito un uomo in via Argine

Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Si torna a sparare a Napoli: il secondo agguato, in poche ore, è andato in scena nella notta a Ponticelli, quartiere della periferia Est del capoluogo campano, dove un uomo è stato ferito a colpi di pistola. Stando a quanto si apprende, il ferito è Luigi Ausilio: l'uomo si trovava tra via Argine e via Napoli, quando è stato raggiunto dai proiettili. Soccorso dai sanitari del 118, Ausilio è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Villa Betania, dove è stato ricoverato in gravi condizioni di salute: da quanto si apprende l'uomo non sarebbe in pericolo di vita. Sul luogo dell'agguato sono arrivate le forze dell'ordine, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per cercare di identificare il responsabile – o i responsabili – del ferimento. Ausilio è considerato dagli inquirenti vicino agli ambienti della criminalità organizzata del posto, dal momento che è il cognato dei fratelli Casella, attivi nella zona di via Franciosa.

Agguato all'esterno dello stadio San Paolo: ferito un 63enne

Non molte ore prima degli spari verificatisi questa notte a Ponticelli, un altro agguato è andato in scena a Napoli, questa volta nella periferia occidentale, precisamente a Fuorigrotta, dove un uomo di 63 anni, Vincenzo Calone, è stato ferito a colpi di pistola all'esterno dello stadio San Paolo. L'uomo ha raggiunto il vicino ospedale San Paolo con mezzi propri: qui i sanitari gli hanno medicato ferite giudicate guaribili in 30 giorni. Sul posto, per i rilievi e per le indagini, sono arrivati gli agenti del locale commissariato San Paolo della Polizia di Stato e i tecnici della Scientifica.

Football news:

Lo stadio è dove sono youtube-show, dove le leggende del Liverpool e Dell'Arsenal hanno insegnato ai bambini a fare trucchi di calcio
Jović è guarito dal coronavirus e può giocare con il Siviglia sabato
Paredes su messi nel PSG: lo spero. Incontriamo Leo a braccia aperte
Torrent sulla migliore partita di carriera: 3-0 Con Man City in Champions League. In questi giochi non si può nemmeno comunicare con i partner
Pele ha scritto un appello a Maradona: Ti amo, Diego. Siamo stati paragonati per tutta la vita, ma sei incomparabile
Fino al 65 ° minuto, il Manchester United era molto bravo. E poi Tuchel ha usato la tecnica preferita di Solskjaera (DSLR) contro di lui
Venderei messi in estate. Economicamente era auspicabile. Il presidente del Barça Tusquets sulla crisi