Quali sono le regioni in cui c’è il coprifuoco?
In Campania, Lazio e Lombardia il divieto a uscire dalle 23 (in Lazio le 24) alle 5 del mattino è scattato rispettivamente giovedì e ieri. In Piemonte lo stop notturno per uscite e attività commerciali partirà lunedì, in Calabria oggi. La Toscana sta per contingentare l’ingresso nei centri commerciali, il Piemonte e la Lombardia li chiudono nei fine settimana. Alcune città (Palermo, Perugia, Genova, Torino, Roma) hanno chiuso le zone della movida. In quali regioni le scuole sono tutte chiuse?
Soltanto in Campania. In Lombardia, fanno didattica a distanza le scuole superiori, da lunedì didattica a distanza
per università e scuole superiori nel Lazio. In Puglia, fino al 13 novembre, sono sospese
tutte le attività didattiche in presenza per il triennio delle scuole secondarie, mentre in Calabria la didattica a distanza per le superiori partirà da lunedì.

Per quali motivi si può circolare di notte nelle regioni in cui vige il coprifuoco?


Si può uscire per motivi di lavoro, oppure per «comprovata e grave necessità». Durante il coprifuoco non si può neanche portare fuori il cane. Se si deve uscire, a un eventuale controllo si dovrà esibire un’autocertificazione. Se ci si sposta per lavoro, si dovrà indicare sede e azienda, o attività; se ci si sposta per urgenze si dovrà indicare il motivo e la durata presunta dello spostamento, ma non l’indirizzo dove ci si sta recando se si va ad assistere qualcuno.

A seconda delle Regioni, i moduli per l’autocertificazione variano?


No, il ministero dell’Interno ha pubblicato sul suo sito un modello scaricabile, che è uguale e valido ovunque in Italia siano in vigore restrizioni alla circolazione.
Cosa succede se si viene fermati e non si ha con sé il modulo già compilato?
Le regole sono di fatto simili a quanto accadeva durante il lockdown dello scorso marzo: le forze dell’ordine, che faranno i controlli, avranno a disposizione dei moduli da compilare al momento. Il ministero invita però ad averli con sé.

Nelle regioni dove c’è il coprifuoco, si può andare al ristorante o a uno spettacolo?


Sì, ma bisogna tornare a casa entro l’ora stabilita. In tutta Italia, secondo quanto stabilito dall’ultimo Dpcm, ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie sono aperti dalle 5 fino alle 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo. In assenza di consumo al tavolo devono chiudere alle 18.

Sono vietati gli spostamenti tra regioni?


No. In Campania non ci si può muovere da una provincia all’altra all’interno della regione. Per evitare spostamenti dalla regione confinante, il Piemonte ha chiuso nel fine settimana i centri commerciali come la Lombardi