Italy

Stadi aperti al 25%, il no adesso è ufficiale  Sileri: bene aspettare, arriva l’influenza

«Per quanto riguarda la partecipazione del pubblico agli eventi delle diverse discipline sportive e delle diverse serie, confermando che essi rappresentano la massima espressione di criticità per la trasmissione del virus – anche in considerazione del recente avvio dell’anno scolastico, il cui impatto sulla curva epidemica dovrà essere oggetto di analisi nel breve periodo – il Cts ritiene che […] non esistano – al momento – le condizioni per consentire negli eventi all’aperto e al chiuso, la partecipazione degli spettatori nelle modalità indicate dal documento predisposto dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome» si legge in una nota del Cts. Prosegue: «Pur comprendendo le aspettative di un ritorno graduale degli spettatori alla fruizione in presenza degli eventi sportivi, ritiene che la proposta operata dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome potrà essere riconsiderata sulla base dei risultati del monitoraggio di impatto delle riaperture della scuola e della pubblica amministrazione».

Già nei giorni scorsi gli scienziati avevano espresso le loro perplessità: decisamente contrario era stato per esempio il professore Andrea Crisanti che aveva definito la scelta di aumentare il pubblico da irresponsabili. Il problema non è solo gestire i tifosi all’interno degli impianti (dove si devono seguire linee guida precise: obbligo di mascherine, divieto di portare striscioni o altro materiale), ma anche l’organizzazione in sicurezza degli spostamenti. Anche l’Istituto superiore di Sanità aveva messo in guardia rispetto al rischio di una rapida ripresa epidemica per colpa di «un eccessivo rilassamento delle misure, con autorizzazione di eventi ed iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici».

Anime diverse dentro al governo: il ministro della Salute Roberto Speranza, fedele alla linea di «rigore e prudenza» mantenuta in questi mesi: «Oggi la priorità sono le scuole, non gli stadi» ha ripetuto in questi giorni. Spinge in senso contrario il collega allo Sport Vincenzo Spadafora, che indica linee guida precise per entrare in sicurezza negli impianti.

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi