Italy

Standard and Poor’s alza le stime del Pil italiano

ROMA – Rivisto al rialzo il Pil italiano da Standard and Poor’s. Nell’ultimo aggiornamento, citato dall’Ansa, l’agenzia di rating ha portato al 6% la crescita italiana nell’anno in corso (era del 4,9% nel precedente report), ma confermato un leggero rallentamento nel 2022 (che passa dal 4,9% al 4,4%). Resta stabile, invece, l’incremento nel 2023 che si è assestato intorno all’1,8%.

I numeri, come detto in più di una occasione, sono in continuo aggiornamento e per questo motivo nelle prossime revisioni molto probabilmente ci saranno dati diversi da quelli attuale.

Standard and Poor’s: “Rimbalzo sorprendente forte”

Nel report l’agenzia di rating ha precisato che “il rimbalzo dell’economia europea da quando sono state tolte le restrizioni in marzo-aprile è stato sorprendentemente forte, sia in termini di Pil che di occupazione spingendoci ad alzare le nostre stime di crescita al 5,1%, dal 4,4% della precedente previsione“.

La forte ripresa – si legge ancora – ha portato anche a carenze di materiali e l’aumento dei prezzi. Nonostante questo, c’è una decelerazione dell’inflazione al di sotto dell’obiettivo della Bce l’anno prossimo, sulla base di un’evoluzione contenuta dei salari e di un rallentamento della crescita […]. Non ci aspettiamo che la Banca Centrale Europea interrompa gli acquisti netti complessivi di asset prima della fine del 2023 e quindi non ci aspettiamo nezzun rialzodei tassi di interesse fino alla fine del 2024“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Euro risparmi
Euro risparmi
Euro risparmi

Ripartenza dell’economia iniziata

La ripartenza dell’economia è ormai iniziata a tutti gli effetti. In futuro questi numeri potrebbero essere ancora più alti, ma molto dipenderà dall’andamento della pandemia e dalle possibili restrizioni messe in campo per cercare di fermare un eventuale aumento dei casi. Ma non sembrano esserci, al momento, rischi immediato di un rialzo dei numeri.

Football news:

Infantino circa la Coppa del mondo ogni 2 anni: è difficile accettare innovazioni in cose immutabili 100 anni. Il nostro obiettivo è rendere il calcio migliore
Miranchuk inizierà in riserva 6 ° partita di fila Atalanta
Piqué è diventato l'autore più anziano del gol del Barça in Champions League. Ha 34 anni e 260 giorni
Ronaldo sembra un problema: un po ' di pressione, rompe il gioco senza palla. Ma Sulscher continua a difendere Cristianoa
Pique ha battuto Ramos e divide il record di gol in Champions League tra i difensori con Roberto Carlos. Hanno 16 gol
Piqué ospita la 120A partita per il Barcellona in Champions League, ha raggiunto Puyol. Javi ha 157 partite
Il sorteggio della Coppa del mondo 2022 si terrà il 1 ° aprile 2022