Italy

Stop mascherina all’aperto: sulla data del via libera inciderà il numero dei vaccinati

I casi di Covid nel mondo sono oltre 178 milioni secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi confermati superano i 3,8 milioni dall’inizio della pandemia. E in Italia l’ultimo bilancio, relativo a sabato 19 giugno, è di 1.197 nuovi casi e 28 morti (qui il bollettino con i dati e i bollettini che mostrano la situazione dall’inizio della pandemia: qui quelli del 2021, qui quelli del 2020). Qui la mappa del contagio nel mondo.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

La situazione Covid-19 in Italia e nel mondo

Ore 16.48 - Stop alla mascherina, su data inciderà il numero dei vaccinati
L'ipotesi più accreditata è che l'obbligo termini il 5 luglio. La data sullo stop alla mascherina all'aperto sarà calcolata anche in base alla percentuale di popolazione vaccinata, tenendo conto delle somministrazioni sia per la prima che per la seconda dose. È quanto si apprende in merito alla data che sarà fissata per eliminare l'obbligo della mascherina all'aperto, sul quale è previsto un parere del Cts nei prossimi giorni.

Ore 16.30 - Zingaretti: oggi nel Lazio zero decessi, il dato più basso da agosto
«Oggi nel Lazio zero decessi e 68 casi Covid19. Il dato più basso da agosto. Le politiche di contenimento, i vaccini e i comportamenti responsabili ci hanno portato la sicurezza che tutti volevamo. Ora si può tornare a vivere». Lo scrive su Twitter il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Ore 16 - Il Brasile supera i 500 mila morti
Il Brasile ha superato il mezzo milione di morti per Covid dopo gli Stati Uniti. Lo ha reso noto il ministero della Sanità brasiliano. L’ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva ha reagito alla notizia parlando di «genocidio» e sostenendo che centinaia di migliaia di persone sono morte «a causa di una malattia che ha già un vaccino». Una critica aspra alla gestione della pandemia da parte del governo Bolsonaro.

Ore 15.10 - Da domani tutta Italia in zona bianca, tranne la Valle d’Aosta
Da lunedì 21 giugno l’Italia intera, tranne la Valle d’Aosta, sarà nella fascia più bassa di rischio, dove non c’è il coprifuoco e le limitazioni sono ridotte al minimo. Vista l’ordinanza di venerdì, Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Toscana, Sicilia, la Provincia Autonoma di Bolzano passano in area bianca.

Ore 10.32 - In Russia oltre 17 mila nuovi casi nelle ultime 24 ore
La Russia ha registrato 17.611 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, in calo rispetto ai 17.906 del giorno prima. La capitale Mosca ha confermato 8.305 infezioni giornaliere, in calo rispetto al record di 9.120 di ieri.

09.36 - La Cina ha somministrato più di un miliardo di dosi di vaccino
La Cina ha somministrato più di un miliardo di dosi di vaccini anti-Covid. Lo ha annunciato il ministero della Salute, senza però specificare la percentuale della popolazione completamente vaccinata. Il dato rappresenta più di un terzo della popolazione del pianeta, ossia oltre 2,5 miliardi di persone, secondo un conteggio della France Press effettuato sulla base di fonti ufficiali.

Football news:

Jamie Carragher: se il Liverpool non si intensifica, sarà difficile far cadere la città dalla cima. E non dimentichiamo il Chelsea e il Manchester United
Messi non si allenerà con il Barça fino a quando non firmerà il Contratto
La Juventus firmerà L'attaccante Santos Cayo Jorge. Stipendio - 1,5 milioni di euro più bonus
Allegri sulla juve: Ronaldo è entusiasta. Dybala ha un problema muscolare. Kulusevski deve aggiungere
Nedved su Locatelli: la Juve considera la sua offerta giusta e buona
Kuman su 3:0 con Stoccarda: un grande gioco di barca contro una squadra forte. Siamo sulla strada giusta
Mkhitaryan vuole competere con la Roma per scudetto: senza trofei alla fine della carriera non rimarrà nulla