ROMA - Sorpasso storico nel mondo dell’auto. A settembre, per la prima volta nella storia, in Europa la vendita di vetture elettriche ha superato quella di vetture diesel che, appena cinque anni fa erano le protagoniste dominanti del merca to europeo. Lo annuncia Jato Dynamics precisando che il mese scorso la domanda di auto elettrificate (elettriche pure e ibride plug-in, full e mild) ha superato per la prima volta il tetto delle 300 mila unità in un mese, raggiungendo una quota del 25%, contro il 24,8% delle auto diesel. Da decenni non si vedeva una quota così bassa, nel 2010 le vetture a gasolio erano addirittura al 50%, mentre la quota di auto elettriche era sotto l’1%.

Nel dettaglio, a fronte degli 1,3 milioni di auto vendute il mese scorso nei 27 Paesi dell’Unione europea (+1,2% rispetto ad un anno fa), 327.800 erano elettrificate, con una crescita del 139% rispetto a settembre 2019, mentre la domanda di vetture diesel e benzina ha segnato un calo di due cifre rispetto ad un anno fa. L’analisi di Jato Dynamics evidenzia l’impennata delle auto "con la spina"’, cioè le elettriche pure e le ibride plug-in, che ormai valgono il 47% di tutte le elettrificate vendute, contro il 53% delle full e mild hybrid, cresciute in un anno del  124%. ‘’Il passaggio dai veicoli a combustione a quelli elettrici sta finalmente avvenendo. E sebbene ciò dipenda in gran parte dalle politiche e dagli incentivi dei governi - ha precisato l’analista di Jato Felipe Munoz – ora anche i consumatori sono pronti ad adottare queste nuove tecnologie’’. Inevitabilmente questo nuovo corso sta favorendo alcuni costruttori rispetto ad altri.

Tra i vincenti – rileva Jato nella sua analisi - c’è sicuramente il gruppo Volkswagen che, superato con successo lo scandalo del Dieselgate, è diventato uno dei protagonisti della nuova era dell’elettrificazione. A settembre la casa automobilistica tedesca ha registrato 40.300 veicoli elettrificati in Europa, diventando il secondo maggior venditore di veicoli elettrici, dietro solo a Toyota. A settembre Toyota e Lexus hanno ancora dominato nel segmento delle ibride con una quota di mercato del 32%. Quota in crescita anche per Ford, Suzuki, Fiat e Bmw. Jato Dynamics cita in particolare i buoni volumi di Ford Puma (il 69% delle sue vendite è mild-hybrid), Fiat 500 e Fiat Panda (le cui versioni ibride pesano rispettivamente per il 59% e il 41%).

A settembre Mercedes-Benz era invece leader nell'ibrido plug-in, con una quota di mercato del 22%, seguita da Volvo e BMW, mentre il gruppo Volkswagen era leader nell’elettrico puro, superando Tesla e Renault. Quanto ai modelli elettrici più venduti, la Tesla Model 3 si conferma al primo posto, seguita dalla Renault Zoe. Sul podio entra per la prima volta la nuova Volkswagen ID.3, seguono le coreane Hyundai Kona e Kia Niro, la Nissan Leaf e la Bmw i3. Poi i due modelli del gruppo PSA Peugeot e-208 e Opel Corsa-e e la Volkswagen E-Golf.