This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Stupra e picchia una donna con problemi psichici in un bar: arrestato un anziano di 84 anni

Un uomo di 84 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Cisetrna di Latina in seguito alla sentenza definitiva che lo ha condannato a quattro anni di carcere per lo stupro di una donna con disabilità psichica. La violenza risale al 2015: sei anni fa l’anziano approfittò della donna e ne abusò in un bar.

Un uomo di 84 anni è stato arrestato dagli agenti del commissariato di Cisterna di Latina perché condannato a quattro anni di reclusione. Le accuse per lui sono molto gravi: nel 2015 ha stuprato brutalmente e picchiato una donna in un bar. Il processo, a distanza di sei anni, si è concluso. La pena è diventata definitiva con la sentenza emanata dalla Corte d'Appello di Roma, che lo ha condannato a quattro anni di reclusione, con interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. I reati che ha commesso sono quelli di lesioni pluriaggravate e di violenza sessuale nei confronti di soggetto in stato di inferiorità psichica, con applicazione della recidiva. La donna che aveva violentato, infatti, aveva dei problemi psichici, e lui quella sera aveva deciso di approfittarsi di lei. Rintracciato nella propria abitazione, l'84enne è stato portato nel carcere di Vasto, dove è attualmente recluso.

Abusa dei figli piccoli: arrestato papà orco

E sempre in provincia di Latina un uomo è stato arrestato perché fortemente sospettato di abusi sessuali sui figli minori. A denunciarlo è stato la moglie, che è andata in caserma dai carabinieri per dire dei sospetti che nutriva nei confronti del marito. Secondo la donna, quando lei non era in casa l'uomo li abusava, e ha chiesto ai carabinieri di indagare e scoprire se i suoi sospetti fossero fondati. I militati hanno avviato le indagini, e gli indizi raccolti hanno formato un quadro che puntava fortemente alla colpevolezza dell'uomo. Per questo il Tribunale ha emanato un ordine di arresto nei confronti del 39enne, che adesso si trova in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria. Se le accuse fossero confermate, rischia diversi anni di carcere.