This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Successo di pubblico a ‘Lo Sciame Libri’ per Franco Baresi e il suo nuovo libro

Un’accoglienza calorosa nonostante il freddo quella di oltre un centinaio di arcoresi che si sono radunati davanti alla libreria Lo Sciame Libri, di via Ferruccio Gilera, sabato 27 novembre, per incontrare l’ex capitano del Milan e campione del mondo, Franco Baresi. L’orario fissato per l’arrivo di Baresi erano le 17:30, ma già mezz’ora prima i tanti fan e nostalgici hanno riempito lo spiazzo davanti all’ingresso interno della libreria. Giunti per incontrare il campione, certo, ma anche per acquistare e farsi firmare il suo nuovo libro, scritto in collaborazione con Federico Tavola e edito da Feltrinelli: “Libero di sognare”.

E dev’essersi sentito davvero libero, libero di sognare Franco Baresi, oggi dirigente del Milan ed ex allenatore ma con alle spalle, sempre nella stessa squadra, oltre vent’anni di carriera. Anni durante i quali il difensore, considerato da alcuni tra i più forti della storia, ha visto avverarsi tanti successi. Soprannominato Piscinin e poi Kaiser Franz da tifosi e amici, con i rossoneri ha vinto sei scudetti, tre Coppe dei Campioni, due Coppe Intercontinentali, tre Supercoppe UEFA e quattro Supercoppe Italiane raggiungendo insieme a compagni del calibro di Paolo Maldini e Mauro Tassotti, il record di 58 vittorie consecutive nei cinque principali campionati europei.

Tredici gli anni di presenza in nazionale con la quale ha coronato un altro sogno, quello di diventare campione del mondo, nel 1982, in Spagna, dopo la vittoria per 3 a 1 contro la Germania Ovest. Ad accrescere il già ricco palmares poi anche il bronzo conquistato in Italia nel 1990 e l’argento, vestendo la fascia di capitano, nel 1994 ai mondiali USA.

Un libro, una vita

“Vi ringrazio della vostra presenza, sono molto felice di incontrarvi, mi volevo candidare sindaco di Arcore…”. Dopo il coro cantato dai fan, tra cui anche una rappresentanza di giovani sportivi della Casati Arcore, “C’è solo un capitano!…” ha esordito scherzando Franco Baresi, davanti ai microfoni di MBNews, media partner dell’evento. “È un libro particolare quello che ho deciso di scrivere in questi anni. Mi auguro che chi lo leggerà capisca ciò che sono, ciò che sono stato e come tutto ebbe inizio”.

Una vita, quella del campione, con un inizio tragico. Nato a Travagliato, nelle campagne del bresciano, dove insieme agli altri ragazzi ha dato i primi calci al pallone, è rimasto orfano ad appena 14 anni. Un evento che lo segna ma non lo piega. Lo stesso anno inizia anche l’avventura con il Milan, prima nelle giovanili e poi, non ancora compiuti i 18 anni, direttamente in Serie A. Nel libro, come ha ricordato lo stesso Baresi, scritto in collaborazione con il fisico, scrittore e autore televisivo Federico Tavola, non c’è tutto ma tanto del suo vissuto, dei suoi alti e dei suoi bassi.

Alla domanda se sia stato più difficile difendere la porta del Milan o scrivere l’opera sorride senza rispondere…