Italy

Sul Corriere Salute: ecco perché il disordine fa male al cervello

Pubblichiamo in anteprima parte di un articolo del nuovo «Corriere Salute». Potete leggere il testo integrale sul numero in edicola gratis giovedì 26 novembre oppure in Pdf sulla Digital Edition del «Corriere della Sera».

È una legge della fisica, il secondo principio della termodinamica: tutti i processi naturali implicano un aumento dell’entropia. Ovvero, portano verso un sistema in cui il grado di ordine degli elementi diminuisce. Tradotto, è nella natura delle cose tendere al disordine se non interveniamo mettendoci un po’ di impegno: se non laviamo i piatti le stoviglie sporche si accumuleranno nel lavello, se non rimettiamo al loro posto i libri sugli scaffali se ne formeranno pile sul pavimento, e così via. Chi più chi meno, tutti cerchiamo di opporci al caos e facciamo bene, visto che l’ordine è d’aiuto pure per restare in buona salute.

Sonno disturbato

Vivere in una casa dove ci sono troppe cose ammassate per esempio può compromettere il sonno: Pamela Thacher, psicologa della St. Lawrence University statunitense, ha dimostrato che il disordine in camera riduce la qualità del riposo e questo poi può tradursi in stress, ansia, aumento dell’appetito e tutto quel che può derivare da un sonno disturbato, comprese prestazioni cognitive più scadenti. Dati peraltro confermati da un’indagine della National Sleep Foundation statunitense, secondo cui chi non tollera di vedere il letto sfatto e lo rifà ogni mattina con cura ha il 19 per cento di probabilità in più di dormire bene (e se poi le lenzuola sono sempre pulite, il riposo è ancora migliore per il 75 per cento degli intervistati).

L’effetto «piatti sporchi»

Qualche tempo fa poi Lenny Vartanian dell’Università del Nuovo Galles del Sud a Sidney, in Australia, ha dimostrato su un gruppo di volontari che avere la cucina ingombra di piatti sporchi, con padelle e pentole in giro e cibo alla rinfusa sugli scaffali porta a mangiare di più e pure a scegliere alimenti meno salutari, per esempio biscotti al cioccolato al posto della frutta. Chi si trova invece in una cucina pulita e ordinata resiste alle tentazioni, anche se è sotto stress: l’abbinata di un ambiente caotico e della sensazione di ansia è fatale, e alla lunga può pure portare a mettere su qualche chilo di troppo. Se la casa è in ordine peraltro stando a dati raccolti da psicologi dell’università di Los Angeles in California proprio l’ansia, ma pure la depressione, sono meno probabili; al contrario vivere in appartamenti pieni di oggetti accatastati aumenta la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress.

Potete continuare a leggere l’articolo sul Corriere Salute in edicola gratis giovedì 26 novembre oppure in Pdf sulla Digital Edition del Corriere della Sera.

Football news:

L'APL ha cambiato l'approccio alla definizione di fuorigioco dopo il gol di Man City di Aston Villa. Ora in questa situazione sarà fissato fuori gioco
Zlatan e Lukaku hanno avuto un conflitto nella partita di Coppa Italia
Zlatan ha segnato L'Inter 8 gol nella composizione di Milano. Più di ogni altra squadra
Allie non si allena con Tottenham a causa delle trattative con il PSG. Il centrocampista del Tottenham Delaally è vicino a passare al PSG
Batshuayi ha segnato in APL per la prima volta da ottobre 2019
Valdano sulla partenza di Edegor in affitto All'Arsenal: il giocatore del Real Madrid non deve rinunciare così rapidamente. Non ha avuto la pazienza
Igalo ha annunciato il ritiro dal Manchester United