Non si conoscono né gli autori né le motivazioni del gesto, nella notte però qualcuno è salito sulla via con vernice e pennello dipingendo di rosa uno dei discussi 'blocchi' di cemento installati sulla ferrata

MOENA. Un gesto di protesta, magari di dissenso nei confronti dei (molto discussi) lavori portati avanti quest'estate a circa 2.500 metri? Non si sa, quel che è certo però è che questa notte (16 ottobre) qualcuno è salito sulla ferrata Bepi Zac, dipingendo di rosa uno dei blocchi di cemento installati in quota nel contesto dei lavori di manutenzione e messa in sicurezza della ferrata.

Non può che saltare all'occhio, anche a grande distanza, la sorta di rettangolo rosa acceso fra il grigio della roccia e il blu del cielo: anche se sulle ragioni del gesto non ci sono ancora che speculazioni, ora toccherà all'Amministrazione di Moena intervenire. La foto è stata scattata questa mattina (17 ottobre) verso le 7 e 30 da un cacciatore che si trovava in zona.

Negli ultimi mesi sono state moltissime le critiche piovute sui lavori di manutenzione e messa in sicurezza della ferrata che, dopo la diffusione di alcune foto dell'Alta via con un serie di blocchi di cemento, hanno portato anche ad una interrogazione del consigliere provinciale Filippo Degasperi, alla quale Piazza Dante ha risposto “non risultano agli atti della Provincia elementi di competenza sotto il profilo paesaggistico o idrogeologico”.

Contenuto sponsorizzato