Italy

Superbonus, stop ai decreti attuativi del Mise. Rallenta la corsa del 110%

casa

A quasi due mesi di distanza dalla firma dei due decreti, arrivata a inizio agosto, gli operatori di mercato dovranno, allora, attendere ancora prima di avere a disposizione il quadro definitivo su due pezzi fondamentali del superbonus.

di Giuseppe Latour

default onloading pic
(francesco - stock.adobe.com)

A quasi due mesi di distanza dalla firma dei due decreti, arrivata a inizio agosto, gli operatori di mercato dovranno, allora, attendere ancora prima di avere a disposizione il quadro definitivo su due pezzi fondamentali del superbonus.

2' di lettura

Stop a sorpresa per l’attuazione delle norme sul superbonus. Servirà più tempo per la pubblicazione dei decreti Mise in materia di asseverazioni e requisiti tecnici. Se nei giorni scorsi, dopo le indicazioni del Mef, era maturata la convinzione che i due provvedimenti fossero ormai a un passo dalla Gazzetta ufficiale, nelle ultime ore la situazione è cambiata: la Corte dei conti ha formulato delle osservazioni che richiederanno un supplemento di lavorazione al ministero.

I tempi dello stop
Non sarà uno stop lungo, ma servirà qualche giorno in più. Secondo alcune fonti, un paio di settimane. Anche perché, nel frattempo, la sede romana del ministero è stata evacuata causa Covid. Per completare il lavoro di drafting, sarà necessario rientrare fisicamente negli uffici e procedere con le molte limature richieste.

Cosa è successo
La registrazione da parte della Corte dei conti, rivendicata negli ultimi giorni sia dall’Economia che dallo Sviluppo economico, c’è effettivamente stata ed è datata 22 settembre. Insieme alla registrazione, però, la magistratura contabile ha formulato diverse osservazioni al Mise, sulle quali invece è stato tenuto un riserbo maggiore.

Non si tratta - va precisato - di correzioni di merito, ma di forma. È stato, cioè, chiesto al ministero di chiarire alcuni passaggi troppo intricati, adeguando i testi per renderli più facilmente applicabili. A finire sotto osservazione è stato, soprattutto, il corposo pacchetto di allegati, già oggetto di critiche di diversi esperti per qualche imprecisione.

I problemi operativi
Bisogna ricordare, a questo proposito, che nelle scorse settimane (si veda Il Sole 24 Ore del 2 settembre) era stato sottolineato come la combinazione tra i decreti e le indicazioni delle Entrate creasse diverse incertezze.

Football news:

Sportdirektor Khimki su 2:0 con Rostov: abbiamo dimostrato che siamo una squadra e possiamo vincere in trasferta
Jaka sulla sconfitta Dell'Arsenal: Lester non ha creato altro che un gol. Cerchiamo di prendere punti dal Manchester United
Pirlo su 1:1 con Verona: la Juve non ha bisogno di uno schiaffo per svegliarsi e giocare intensamente
Everton e Liverpool nella top 2 a seguito del tour in APL per la prima volta in 27 anni
Arteta su 0-1 con Lester: Non so perché il nostro obiettivo sia stato cancellato. È difficile creare spazio quando 10 persone siedono dietro la linea della palla
Rogers circa 1:0 con L'Arsenal: Leicester meritato la vittoria. Vardi è un giocatore di classe mondiale
La Juve senza Ronaldo non è riuscita a battere Verona e Crotone in Serie A