Roma, 6 dic. (LaPresse) – L’entourage del presidente M5S, Giuseppe Conte, conferma che permangono le perplessità che già in passato hanno indotto l’ex premier a rifiutare la candidatura ad un collegio suppletivo. Nulla è dunque ancora deciso sulla candidatura di Conte nonostante siano in tanti a chiedergli di candidarsi. “Ad ora è più no che sì”, ammette un fedelissimo del suo staff, parlando della possibilità di presentarsi alle elezioni suppletive della Camera nel collegio Roma centro, in programma il prossimo 16 gennaio, per scegliere il successore del neo sindaco della Capitale, Roberto Gualtieri, che si è dimesso dopo l’elezione al Campidoglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata