Contenuto sponsorizzato

Il guardiano si confonde e uccide il lupo sbagliato, le autorità: “Non è possibile prevedere quale effetto avrà l’abbattimento del maschio dominante sul branco”

RHEINWALD (Svizzera). Il 9 ottobre 2022, sul territorio del Comune di Rheinwald (in Svizzera) un lupo del branco Moesola è stato abbattuto da un guardiano della selvaggina. Ad annunciarlo l’Ufficio federale dell’ambiente (Ufam) svizzero. L’unico problema è che il lupo abbattuto, anziché un giovane del branco, era il maschio dominante che per la cronaca non era incluso nell’autorizzazione concessa dall’Ufam.

“Nonostante abbia sbagliato bersaglio – si legge nella nota del Cantone dei Grigioni – il guardiano della selvaggina ha proceduto in modo accurato con un intento conforme alla legge”. Sulla base del comportamento e della taglia percepita il guardiano avrebbe scambiato il maschio alpha per un giovane e l’ha abbattuto mentre, accompagnato da un altro lupo, stava tornando sulla carcassa di una pecora sbranata il giorno precedente.

Le autorità però ammettono: “Come per il branco del Beverin (dove nel Comune di Safiental è stato abbattuto un altro lupo ndr) non è possibile prevedere quale effetto avrà l’abbattimento del maschio dominante sul branco. I risultati genetici inducono però fortemente a pensare che il maschio dominante M297 esterno al gruppo si fosse già unito al branco prima dell’abbattimento del maschio adulto. Ulteriori accertamenti delle scorse settimane indicano che nel branco sono presenti almeno due lupi adulti anche in seguito all’abbattimento”.

Contenuto sponsorizzato