Italy

Tavagnacco vince in extremis 2-1 contro Pontedera

Le gialloblù soffrono, ma all’ultimo assalto agguantano i tre punti

E’ il 42’ della ripresa quando Caterina Ferin firma la vittoria del Tavagnacco all’esordio casalingo contro Pontedera. Le sensazioni alla vigilia dell’allenatrice Chiara Orlando sono state confermate dal campo: è stata una gara molto complicata.

Pontedera, dopo il pesante ko contro la Lazio, ha dimostrato voglia di riscatto e di non essere una squadra da sottovalutare. L’avvio del Tavagnacco è apparso contratto e le toscane ne hanno approfittato. Già al 2’ le ragazze di Ulivieri mostrano la voglia di mettersi alle spalle la sconfitta dell’esordio. D’Alessandro si invola verso la porta, brava Beatrice Berretta in uscita bassa a chiudere ogni spiraglio. L’estremo difensore del Tavagnacco due minuti più tardi blocca un calcio di punizione di Del Prete da posizione pericolosa. E’ il preludio al vantaggio degli ospiti al minuto 13. La difesa gialloblù è troppo alta e su un lancio di Dantoni, Sandy Iannella con un pallonetto firma il vantaggio toscano. La reazione del Tavagnacco tarda ad arrivare. Al 19’ un calcio di punizione di Alessia Tuttino impegna il portiere avversario Rizzato che si rifugia in calcio d’angolo. A quel punto le ragazze di Chiara Orlando ci provano con conclusioni da fuori area: la prima al 26’ con Flavia Devoto respinta e la seconda con Toomey, ma Rizzato blocca.  Al 28’ Pontedera prova a raddoppiare con uno schema su calcio di punizione, ma la mira di Maffei è imprecisa. Il Tavagnacco spreca due occasioni da rete; al 30’ Caneo conclude di destro sopra la traversa e al 37’ Kato spreca da posizione favorevole. Allo scadere del primo tempo, le gialloblù trovano il pareggio. Traversone di Milan dalla destra e Zineb Abouziane deve solo appoggiare con il petto per siglare l’1-1 con cui si va all’intervallo.

Il secondo tempo comincia con le gialloblù subito in avanti, ma la conclusione di Kato è debole e Rizzato allunga in angolo. Il Tavagnacco prende l’iniziativa, ma rischia tantissimo con un contropiede del Pontedera dove Maffei si presenta sola davanti a Berretta, ma il suo tiro è debole e centrale. IL Tavagnacco cresce e al 68’ tornano in avanti le gialloblù con una bella iniziativa di Francesca Blasoni che rientra sul sinistro e tenta la conclusione a giro che finisce a lato di poco. Sempre Blasoni è abile a trovare il passaggio filtrante per mandare in porta Caterina Ferin che salta Rizzato in uscita e di sinistro segna il gol della vittoria gialloblù.

TAVAGNACCO-PONTEDERA 2-1
TAVAGNACCO: 1 Berretta, 3 Donda (45’ Blasoni), 5 Veritti, 21 Dieude, 24 Toomey, 8 Tuttino (78’ Martinelli), 23 Caneo, 20 Milan, 27 Abouziane (63’ Grosso), 18 Kato, 9 Devoto (57’ Ferin). In panchina: 4 Pozzecco, 10 Liuzzi, 11 Dimaggio, 22 Nicola, 29 Martinuzzi. Allenatore: Orlando
PONTEDERA: 3 Rizzato, 4 Sidoni, 7 Tramonti, 10 Iannella, 16 Dantoni, 17 Maffei, 19 Pantani, 21 Del Prete, 23 Sacchi, 24 Viterbo, 27 D’Alessandro (62’ Consoloni). In panchina: 6 Aug, 8 Mazzella, 20 Dehima, 22 Catastini, 25 Iannetti, 29 Della Croce. Allenatore: Uliveri
Marcatori: 12′ Iannella, 45′ Abouziane, 42′ st. Ferin
Ammoniti: Veritti, Toomey
Recupero: 2’ e 4’
Arbitro: Galasso (sezione Ciampino)

Football news:

Sandro tonali: Milano sulla cresta dell'onda. Il centrocampista del Milan Sandro tonali ha condiviso le sue impressioni sul gioco per il club dopo il passaggio da Brescia
Il consigliere Kadyrov ha colpito il giudice all'inguine e suo figlio è stato licenziato da Ahmat e bandito per tre anni. All'inizio negarono tutto ciò che era buio
AEK Carrera ha perso entrambe le partite in Europa League con un punteggio complessivo di 1:5
Stefano Pioli: Milano non ha ancora ottenuto nulla. La stagione è lunga, incontreremo difficoltà
Mourinho Pro 0-1 con Anversa: la squadra migliore Ha Vinto e la peggiore ha perso
Bale non ha fatto un'azione efficace nelle prime tre partite per il Tottenham. Non segna da gennaio
Padre Courtois: Kaylor Navas non era un buon compagno di squadra. Quando è andato al PSG, tutto è diventato più facile