Italy

Terza dose, ecco le categorie che possono prenotarla in Friuli Venezia Giulia

Dopo l’annuncio di giorni fa, ora arrivano i dettagli. Applicando le indicazioni governative, la Regione farà scattare lunedì prossimo 20 settembre, a partire dalle 9, le prenotazioni per la terza dose del vaccino anti Covid.

La chiamata interesserà in questa fase le categorie di grave fragilità elencate da una circolare del ministero della Salute: dai trapiantati ai pazienti in attesa di trapianto, da chi ha una patologia oncologica in trattamento a chi è in dialisi e ha una severa insufficienza renale, fino alle persone che hanno subito l’asportazione della milza e ai malati di Aids. Gli interessati? «La stima è di circa 15mila cittadini», dice il vicepresidente Riccardo Riccardi nel sottolineare come l’obiettivo dell’iniziativa sia quello di incrementare la reazione anticorpale in chi ha un sistema immunitario indebolito.

Da lunedì, dunque, sarà possibile prenotare l’iniezione secondo i consueti canali: sportelli Cup delle Aziende sanitarie, farmacie abilitate, call center regionale allo 0434/223522 o WebApp. Unico paletto, oltre all’appartenenza alle categorie indicate (da confermare via autocertificazione nel punto vaccinale), è che al momento della prenotazione siano trascorsi almeno 28 giorni dall’iniezione della seconda dose. Gli autosufficienti si dovranno presentare all’appuntamento con il Green pass o con il certificato vaccinale. Mentre le persone in carico ai Centri per i trapianti, dializzate e Hiv positive potranno effettuare la dose addizionale nei Centri specialistici di riferimento. La Regione informa inoltre che per chi non possa recarsi al centro vaccinale per motivi di salute, saranno i Distretti sanitari di competenza territoriale a occuparsi del contatto con le famiglie e della somministrazione a domicilio. Quanto al tipo di vaccino, sarà preferibilmente lo stesso della seconda dose, anche se, come stabilito da Aifa, è possibile pure l’utilizzo di un farmaco diverso (in ogni caso o Pfizer o Moderna).

Sul fronte generale della vaccinazione, in Friuli Venezia Giulia sono state a ieri somministrate 1.591.397 dosi, per un totale di 797.486 persone a ciclo completo, il 66,5% della platea, un dato inferiore alla media nazionale (68,4%). Nello specifico del report Gimbe aggiornato al 15 settembre sugli over 50, il Fvg conta il 16,2% della popolazione senza alcuna dose (è dell’11,1% la media nazionale) ed è al quart’ultimo posto dietro solo a Calabria (17%), Sicilia (16,8%) e Provincia di Bolzano (16,5%). Nel bollettino di giornata i 111 nuovi positivi (sei sono richiedenti asilo in area triestina) emergono da 103 tamponi molecolari (su 4.839, 2,13%) e da 8 test rapidi (su 5.707, 0,14%). Nel sistema sanitario risultano positivi sulle 24 ore due infermieri di Asugi e un assistente dell’Azienda Friuli Centrale, nelle case di riposo un ospite di una struttura udinese.

Il trend settimanale è in ogni caso al ribasso. La somma dei casi negli ultimi sette giorni (725 nel periodo 10-16 settembre contro gli 862 dei sette giorni precedenti 3-9 settembre) evidenzia un decremento del 16%. Di conseguenza sono in discesa anche le incidenze: dal 10 settembre a ieri si contano 60 casi in Fvg ogni 100.000 abitanti, 115 in provincia di Trieste, 49 a Gorizia, 47 a Udine, 42 a Pordenone. Dall'inizio della pandemia nella nostra regione hanno contratto il virus 112.717 persone: 22.773 a Trieste (+43), 13.573 a Gorizia (+5) 52.147 a Udine (+48), 22.649 a Pordenone (+9), e 1.575 da fuori regione (+5). Stabile la situazione negli ospedali. Il vicepresidente Riccardi fa sapere di 48 ricoverati nei reparti a media e bassa intensità (+1 rispetto alle 24 ore precedenti) e di 9 in terapia intensiva. Si aggiunge purtroppo un nuovo decesso, un uomo di 78 anni di Cervignano del Friuli). Dal marzo del 2020 in Fvg sono morte con diagnosi Covid 3.812 persone (di cui 817 a Trieste e 294 a Gorizia).

Football news:

Il Milan è pronto ad aumentare il salario di Theo di oltre il doppio-fino a 3,5 milioni di euro all'anno
Al-Sadd Xavi 34 partite non perde in campionato Qatar - è il record del club. Il record di campionato è 41 partite
Nagelsmann su Hernandez: è di buon umore, non sembra preoccupato per la prigione
Tuchel sulla vittoria su Southampton: una partita intensa. Mi è piaciuto vigore il Chelsea
Pioli Pro 1:0 con Torino: Milan ha controllato il gioco. Questa è la nostra quarta partita negli ultimi 10 giorni, con un po' di spazio per la rotazione, e il Torino è un avversario molto forte
Arteta Pro 2-0 con Leeds: abbiamo creato molti momenti, giocato meglio e più forte
Giroux dopo il gol della Vittoria Torino: Milan ha giocato bene. Non tutto è perfetto, ma la cosa principale è la vittoria