Occhi puntati sull'atletica: Jacobs e Toru in semifinale 100 m e Tamberi in finale nel salto con l'alto

Altra medaglia di bronzo dal nuoto per l’Italia ai Giochi olimpici. L’hanno vinta stanotte gli azzurri della 4×100 misti maschile. Un argento sicuro arriverà invece dalla vela per Ruggero Tita e Caterina Banti nel Nacra 17, ora bisogna attendere la regata finale di martedì. Italia a quota 26 medaglie. Ancora nel nuoto quarto Gregorio Paltrinieri nella finale dei 1.500 stile: l’azzurro farà la 10 km. Ultimi 100 metri in vasca a Tokyo per Federica Pellegrini che con Panziera, Carraro e Di Liddo ha chiuso al sesto posto la staffetta 4×100 mista femminile. Delude il fioretto, fuori ai quarti la squadra maschile, sconfitta Giappone 45 a 43. “La scherma molto male, ci saranno riflessioni in merito”, ha commentato il presidente del Coni Malagò. Oggi occhi puntati sull’atletica con due azzurri in semifinale nei 100 metri, Marcell Jacobs, che ieri ha fatto il nuovo record italiano e Filippo Tortu e con GianmarcoTamberi in finale nel salto con l’alto a partire dalle 12.10 ora italiana. 

Vela: argento sicuro per Tita-Banti

Sarà almeno medaglia d’argento per Ruggero Tita e Caterina Banti nel Nacra 17 di vela a Tokyo 2020. La certezza della medaglia è arrivata dopo un primo e due secondi posti nelle ultime tre regate prima della medal race.

Ginnastica: Simone Biles si ritira anche da finale corpo libero

Simone Biles si è ritirata dalla finale individuale del corpo libero ai giochi di Tokyo 2020. La fuoriclasse americana deciderà più avanti se prendere parte invece a quella della trave.

Scherma: fioretto maschile fuori ai quarti con Giappone

Clamorosa sconfitta della squadra di fioretto maschile ai quarti di finale del torneo delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il terzetto composto da Daniele Garozzo, Alessio Foconi e Giorgio Avola (che ha sostituito l’infortunato Andrea Cassarà) si è arreso 45-43 al Giappone.

 Malagò: Scherma molto male, ci saranno riflessioni in merito

“La scherma male, decisamente male. Oggi era l’ultimo giorno per avere una speranza di fare qualcosa di importante e invece non siamo neanche in zona medaglie. E’ una cosa che ci amareggia tanto, questo sicuramente comporterà riflessioni in merito”. Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando a margine delle gare di nuoto l’eliminazione nei quarti di finale della squadra di fioretto maschile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata