I medici cinesi sono arrivati in gruppo all'ospedale fiorentino di Careggi. Inizieranno oggi pomeriggio, e andranno avanti per cinque giorni, gli incontri in videoconferenza tra i sanitari delle Asl toscane e la delegazione di 14 tra medici, infermieri e esperti sanitari cinesi arrivati a Firenze per formare il personale degli ospedali sull'emergenza covid.19. Il gruppo, composto tra l'altro da esperti di epidemologia, pneumologia, infettivologia e medicina tradizionale cinese, si collegherà con i colleghi italiani dall'aula magna dell'ospedale di Careggi, dove sono stati accolti dall'assessora regionale alla salute Stefania Saccardi."Qualche giorno fa il console ha contattato il mio ufficio e mi ha proposto di accogliere questa delegazione - ha raccontato Stefania Saccardi -. Ho accettato subito e ho chiesto se insieme ai loro esperti poteva arrivare anche materiale sanitario, di cui il nostro sistema ha in questo momento grande necessità". "Gli esperti cinesi arrivati qui a Careggi - ha proseguito -, essendoci passati prima di noi, ci daranno una mano, raccontando la loro esperienza ai nostri sanitari. Oltre alla competenza e all'esperienza, hanno portato anche strumenti e mezzi, che ci aiuteranno a superare questa fase difficile". La delegazione ha donato agli ospedali toscani 10 ventilatori invasivi, 20 ventilatori non invasivi, 20 monitor, 20.000 mascherine ffp2, 300.000 mascherine chirurgiche, 3.000 visiere e 3.000 tute di protezione. "Sono contento che il nostro gruppo di esperti sia arrivato qui proprio nel momento più difficile - ha affermato il console cinese Wang Wengang -, le misure stanno diventando più rigide, e speriamo che in questo modo la situazione possa migliorare".
Foto: Claudio Giovannini, cge
 

Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla città e dalla regione