Italy

Tragedia in autostrada, auto travolge operai al lavoro: un morto e tre feriti gravi

Rimini

A perdere la guida un 19enne, alla guida della macchina, che si è schiantata contro il guard rail poco prima del casello di Rimini Nord sulla A14

Foto di repertorio Ansa

Tragedia nel pomeriggio di oggi sulla A14, poco prima del casello di Rimini Nord, in direzione sud. Verso le 18 una Opel è piombata su un gruppo di operai che pare stessero terminando lo sfalcio delle erbacce che costeggiano la carreggiata. La vettura ha centrato il furgone degli operai e travolto tre persone, prima di schiantarsi contro il guard rail. 

Sul posto i mezzi del 118, tre ambulanze e l’auto medicalizzata, oltre ai vigili del fuoco e il personale della polizia autostradale. 

L’automobilista, un 19enne, dopo essere stato liberato dalle lamiere dell’auto, è stato affidato ai sanitari che hanno subito cercato di rianimarlo ma per lui non c’è stato niente da fare e il medico non ha potuto fare altro che dichiararne il decesso.

Altre tre persone sono rimaste coinvolte nell’incidente, riportando lesioni serie, e sono stati trasportati nei pronto soccorso di Rimini e Cesena con codici di media gravità. Sono in corso gli accertamenti da parte della polizia autostradale per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in autostrada, auto travolge operai al lavoro: un morto e tre feriti gravi

Football news:

Cavani è tornato in allenamento e probabilmente giocherà con Crystal Palace
Fabio Capello: la Juve ha giocato a Rugby contro il porto. Solo Ronaldo e Chiesa sono in grado di fare la differenza in questa formazione
Neymar: ho postato come mi riprendo da un infortunio e non ho ricevuto messaggi con le parole: Wow, che professionista. Nessuno
Ole-Gunnar Sulscher: il lavoro dei giudici è molto difficile e senza ulteriore pressione. Dobbiamo prendere le loro decisioni
Joan Laporta: sono sicuro che Messi non rimarrà nel Barça se non vinco io le elezioni. Dà al club il 30% delle entrate
Trent ha idolatrato Gerrard fin dall'infanzia ed è entrato in una fiaba: ha ricevuto da Steven la cura e la benda del capitano. Una storia di relazioni meravigliose
Il recupero di Hazard dopo l'infortunio è ritardato. Probabilmente non giocherà con L'Atletico il 7 marzo