Italy

«Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto» in tv. Schiaffi (veri) e le scene nude di Giannini-Melato. I 10 segreti

Diretto nel 1974 da Lina Wertmüller, è il più celebre film della regista italiana, diventato presto un cult in tutto il mondo. Boom al botteghino

di Francesco Tortora

Stasera va in onda (ore 21.29, Rete 4) «Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto», pellicola diretta nel 1974 da Lina Wertmüller. La protagonista è Raffaella Pavone Lanzetti (Mariangela Melato), ricca industriale milanese che insieme ai suoi amici milionari passa le vacanze su uno yacht nel Mediterraneo. Tra i marinai al suo servizio c'è il siciliano Gennarino Carunchio (Giancarlo Giannini), comunista dal carattere rude che sopporta malvolentieri non solo le angherie e gli abusi da "padrona", ma anche le teorie femministe e ambientaliste. Durante una gita in gommone i due naufragano su un'isola deserta e le parti si invertono: Carunchio diventa l'oppressore e con i suoi modi violenti e maschilisti prima schiavizza la donna, poi la seduce. Ma la storia d'amore dura poco. Quando i soccorritori recuperano i due naufraghi e li riportano in Italia, la distanza sociale prevarrà. «Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto» è un film divertente che racconta con ironia e sberleffo l'ideologia degli anni '70. La coppia Melato-Giannini è davvero ispirata e riesce a interpretare al meglio i cliché di un'epoca. Non mancano eccessi e trovate populiste, ma il film resta a distanza di anni uno dei più spiritosi sugli stereotipi della lotta di classe. All'uscita divide la critica, ma conquista il pubblico posizionandosi al quinto posto negli incassi della stagione 1974-75 e diventando un cult in tutto il mondo. In attesa della messa in onda, ecco 10 cose che forse non sapete.

Football news:

Zidane sul futuro di Jović: può succedere qualsiasi cosa. Non posso dire nulla prima della chiusura della finestra
Flic sull'interesse del Bayern per Kramarić: lo conosco bene, ma non ne ho sentito parlare
In questa fase a gironi di Champions League abbiamo ben tre club. E come sono finite le campagne con due?
Sulscher sui trasferimenti: nessuna notizia. Lavorare con quello che è, il Manchester United ha una grande line-up
Guardiola ha confermato che Zinchenko rimarrà a Man City
Il Bayern ha vinto 5 trofei in un anno. Per ripetere il record del Barça è necessario prendere un altro
Flick ha preso 5 trofei con il Bayern dopo 40 partite