Napoli, 12 mag. (LaPresse) – Da domani in Campania il richiamo della seconda dose di vaccino Pfizer e Moderna verrà effettuato ogni 30 giorni. Lo ha deciso l’Unità di crisi regionale, come da nuove indicazioni del ministero della Salute, secondo il quale la seconda dose va somministrata ‘entro i 42 giorni’. L’Unità di crisi della Regione ha così dato mandato alle Aziende sanitarie di prevedere l’intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose a distanza di un mese, in ragione del nuovo programma di consegne comunicato dalla struttura commissariale. Pertanto, i cittadini che da domani riceveranno la prima dose di Pfizer o Moderna saranno convocati dopo 30 giorni per il richiamo, mentre quelli già vaccinati ad oggi saranno convocati entro i 21 giorni (Pfizer) o 28 giorni (Moderna) e comunque non oltre il 30 giorno dalla prima inoculazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata