Italy

Vaccini in Veneto, da lunedì al via le prenotazioni per i 40-49 anni. Oggi tocca a Zaia

Tornano a scendere in maniera sensibile i ricoveri ospedalieri e anche le terapie intensive in Veneto, ma la notizia del giorno consiste nell’apertura delle prenotazioni per i vaccini anche ai 40enni, senza attendere la conclusione delle somministrazioni alla “flotta” ora 50-59 in corso. Fascia d’età in cui rientra il 53enne Luca Zaia, che oggi riceverà in prima persona la prima dose di vaccino a Godega.

Sarà uno dei circa 30 mila cittadini del Veneto che in questi giorni si recano nei punti di vaccinazione delle Ulss regionali e negli altri luoghi autorizzati, in questi giorni, come le farmacie e gli studi dei medici di famiglia.

Per coloro che fanno parte della prima decade degli “anta” via libera alla prenotazione on line a partire da lunedì 17 maggio, e in ogni caso dalla prossima settimana. Salvo cambi di direzione, di questa fascia d’età over 40 si occuperanno coloro che hanno aderito alla campagna vaccinale tra i medici di medicina generale, con le modalità già note ai propri pazienti. L’annuncio è stato dato oggi nel punto stampa di Marghera, dal presidente regionale Zaia, il quale proprio nel pomeriggio odierno assolverà alla prima iniezione, come aveva annunciato ampiamente in precedenza.

Guardando ai numeri del bollettino sanitario regionale, dopo una fase di stallo dei giorni scorsi hanno ripreso a scendere gli indicatori che misurano l’andamento dell’epidemia in Veneto. Sotto quota 500 i nuovi contagi (+493)  nell’arco delle 24 ore, con incidenza sui tamponi poco sopra l’1%. Negli ospedali scende di 41 unità il numero dei pazienti ricoverati, sempre però superiore a quota mille (1.117) e di 10 la cifra sui posti di terapia intensiva, ma ci sono ancora 249 pazienti intubati. Anche se il saldo è “negativo”, vale a dire con uscite più alte rispetto agli ingressi nei poli di cura, si contano ancora nuovi malati in entrata in condizioni gravi e gravissime. Sono 18 invece i veneti che non hanno superato il coronavirus. Poco più di 18 mila gli attualmente positivi, 700 in meno.

“Stiamo correndo con la fascia dei 50-59 anni – ha spiegato Luca Zaia -, contiamo di chiudere la partita presto con un 65% delle adesioni. Per ora la fascia over 80 è quasi totale (97%), con gli over 70 siamo arrivati all’82%, over 60 circa il 61,8%. Faccio un  appello ai 50enni: prenotatevi subito ci sono ancora 200mila posti liberi. Da lunedì apriamo alla fascia 40-49 anni, gli altri si mettono in coda. Mettiamo in sicurezza estrema questa fascia d’età, poi puntiamo ad allargare la vaccinazione a chiunque voglia senza fasce d’età di riferimento”. Hanno raggiunto la quota simbolica di un milione le prenotazioni attraverso il portale veneto per le vaccinazioni.

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno