Italy

«Vaccino contaminato»: negli Stati Uniti  60 milioni di dosi di J&J da buttare via

I casi di Covid nel mondo sono oltre 174 milioni secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, mentre i decessi confermati superano i 3,7 milioni dall’inizio della pandemia. E in Italia l’ultimo bilancio, relativo a giovedì 10 giugno, è di 2.079 nuovi casi e 88 morti (qui il bollettino con i dati e i bollettini che mostrano la situazione dall’inizio della pandemia: qui quelli del 2021, qui quelli del 2020). Qui la mappa del contagio nel mondo.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

La situazione Covid in Italia e nel mondo

Ore 17.06 - Speranza: «Da lunedì il 50% degli italiani in zona bianca. Quasi un italiano su due ha avuto la prima dose di vaccino»
«Firmerò nelle prossime ore un’ordinanza che porterà in zona bianca circa il 50% del Paese. Il provvedimento riguarderà Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Provincia Autonoma di Trento». A dirlo è il ministro della Salute, Roberto Speranza, in conferenza stampa. Sui progressi della campagna di vaccinazione, spiega: «Siamo quasi a 1 italiano su 2 che ha ricevuto la prima dose, ma dobbiamo ancora accelerare».

Ore 16.10 - Società pediatria: «Sì al vaccino ai ragazzi»
«Non possiamo escludere manifestazioni severe da Covid-19 nell’età pediatrica e per questo la Società italiana di pediatria Sip, sulla base delle indicazioni dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa, raccomanda la vaccinazione nei bambini dai 12 anni e negli adolescenti».Lo ha detto la presidente della società Annamaria Staiano, dopo che l’autorità vaccinale tedesca (Stiko) ha consigliato di effettuare la vaccinazione solo a chi è malato o ha sofferto di malattie pregresse. Nonostante ciò, rileva, «va ricordato che negli Stati Uniti sono morti per Covid circa 3mila bambini ed in Italia si sono registrati 30 decessi, soprattutto in bambini fragili per concomitanti patologie. Inoltre, si registrano nel nostro Paese anche un centinaio di casi di Sindrome infiammatoria multisistemica». Dunque, sottolinea, «la vaccinazione va consigliata, chiarendo che ci sono anche notizie false relative a presunti eventi avversi, come problemi futuri per la fertilità». Quanto invece ad alcuni casi segnalati di miocardite, «le autorità sanitarie statunitensi ed europee, ovvero la Fda e l’Ema, stanno esaminando i casi in questione per verificare l’esistenza di un nesso di causalità».

Ore 15.40 - Ema, in Usa lotto di vaccino J&J contaminato, pari a 60 milioni di dosi: non era destinato all’Unione europea
Un lotto del principio attivo del vaccino anti-Covid di Janssen (Johnson & Johnson) «è stato contaminato con materiali destinati a un altro vaccino prodotto presso lo stesso sito. La contaminazione è avvenuta in un sito di produzione del principio attivo nello stabilimento di Baltimora nel Maryland (Stati Uniti), di proprietà di Emergent Biosolutions. Il lotto in questione non era destinato al mercato dell’Ue». Lo comunica l’Agenzia europea del farmaco Ema. Il lotto è da 60 milioni di dosi. «Sulla base delle informazioni disponibili i lotti di vaccino rilasciati nell’Ue non sono interessati dalla contaminazione crociata. Tuttavia, come precauzione e per salvaguardare la qualità dei vaccini - aggiunge l’ente regolatorio Ue - le autorità di vigilanza hanno raccomandato di non rilasciare lotti di vaccino contenenti il principio attivo prodotto all’incirca nello stesso momento in cui si è verificata la contaminazione. Le autorità europee stanno facendo tutto il possibile per salvaguardare l’approvvigionamento e limitare gli effetti di eventuali ritardi nella consegna del vaccino», assicura l’Ema. Belgio e Olanda li hanno già bloccati. Non è la prima volta che c’è una contaminazione: fino a 15 milioni di dosi di vaccino Johnson & Johnson sono state rese inutilizzabili da un errore umano nello stesso stabilimento di Baltimora due mesi fa.

Ore 15.35- Cina a Usa, «assurda» storia fuga virus da laboratorio
La Cina respinge come «assurda» l’ipotesi della fuoriuscita del coronavirus, responsabile dell’attuale pandemia di Covid-19, dall’Istituto di Virologia di Wuhan. «Alcuni, negli Stati Uniti, hanno inventato e diffuso la storia assurda del laboratorio di Wuhan, e la Cina ha espresso seria preoccupazione a riguardo», ha dichiarato il direttore della Commissione Affari Esteri del Partito Comunista Cinese, Yang Jiechi, in un colloquio telefonico con il segretario di Stato Usa, Antony Blinken. La Cina, ha proseguito l’alto diplomatico di Pechino, esorta gli Usa a «rispettare i fatti e la scienza, ad astenersi dal politicizzare la questione della tracciabilità e a concentrarsi sulla cooperazione internazionale contro la pandemia».

Ore 15.30 - Altems, campagna vaccini corre più che nel resto d’Europa
La campagna vaccinale corre più che nel resto d’Europa: un italiano su due ha già fatto la prima dose e uno su quattro ha completato il ciclo vaccinale, secondo quanto riporta il report settimanale dell’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica, Facoltà di Economia, campus di Roma. Si rilevano però ancora delle disomogeneità sul territorio nazionale, pertanto si chiede di rafforzare la capillarizzazione territoriale.

Ore 15.18 - Spagna: test negativi per i giocatori
Hanno dato esito negativo i test a cui si sono sottoposti i giocatori della nazionale spagnola dopo la positività al covid emersa nei giorni scorsi di Sergio Busquets. È il terzo giorno consecutivo in cui tutti i test danno esito negativo.

Ore 14.56 - Ricciardi: in un anno persi 16 mesi di aspettativa di vita
«In un solo anno abbiamo perso 16 mesi di aspettativa di vita, quindi abbiamo perso i risultati raggiunti in 10 anni». Lo ha detto Walter Ricciardi, direttore scientifico degli Istituti clinici scientifici Maugeri, secondo il quale si è trattata di una «catastrofe abbondantemente annunciata». «Sono 18 anni che diciamo che sulla sanità bisogna investire, che la frammentazione va corretta e che il rapporto tra pubblico e privato va ottimizzato», aggiunge. Per Ricciardi «il Covid non è stato un evento imprevisto se non nelle sue dimensioni. Se ci fossimo organizzati meglio, come Francia e Germania, non avremmo avuto tutti quei morti. È una lezione: si parte dal Pnrr ma non basta. Ci sono delle risorse in più ma bisogna saperle utilizzare».

Ore 14.30 - Ema, ok a nuovo sito Moderna, 1-2mln dosi in più al mese
L’Ema ha approvato un nuovo sito per la produzione del vaccino anti-Covid di Moderna, si legge in una nota. L’impianto, spiega l’Agenzia Ue, è gestito da Recipharm, si trova a Monts, in Francia e può diventare operativo subito. L’Ema ha dato parere positivo anche per l’aggiunta di diversi siti alternativi responsabili del controllo dei lotti e la scorsa settimana, il 4 giugno, ha dato l’ok a due nuovi siti per la produzione di sostanze attive e prodotti finiti intermedi, negli Usa. Secondo l’Agenzia, questo dovrebbe consentire la produzione da uno a due milioni di fiale aggiuntive di vaccino pronto per l’uso per l’Ue, al mese.

Ore 14.03 - Cina, ok a Sinovac e Sinopharm per emergenza 3-17 anni
La Cina ha approvato la somministrazione per l’uso di emergenza dei vaccini prodotti da Sinovac e dal gruppo statale Sinopharm contro il Covid-19 per le persone di età compresa tra 3 e i 17 anni. Lo ha reso noto Shao Yiming, ricercatore del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. I vaccini sviluppati dai due gruppi, ha affermato, «hanno superato i nostri requisiti di approvazione dopo essere stati utilizzati dagli adulti» e, con l’espansione dei test clinici, «è stato dimostrato che sono sicuri per le persone di età compresa tra i 3 e i 17 anni».

Ore 13.55 - Emilia Romagna, open day solo con Pfizer e Moderna
In Emilia-Romagna gli Open Day già programmati, con tanto di prenotazione online vengono confermati, ma si faranno solo con la somministrazione di Pfizer e Moderna. Lo ha deciso la Regione «in via prudenziale, in attesa delle nuove indicazioni del Cts, che si chiede siano chiare e definitive, sull’impiego dei vaccini a vettore virale». AstraZeneca e Johnson & Johnson continueranno a essere impiegati solo per gli over 60 che non sono ancora stati vaccinati.

Ore 13.45 - Cile, la capitale Santiago torna in lockdown
Il Cile ha annunciato un blocco nella capitale Santiago a causa dell’aumento dei casi di Covid nonostante quasi il 60% del Paese sia completamente vaccinato. Lo riporta la Bbc sottolineando che oltre di otto milioni di residenti nella capitale e nei dintorni dovranno rimanere, da domani, a casa. Ieri il Paese ha riportato 7.716 nuovi casi giornalieri, con la stragrande maggioranza delle infezioni tra coloro che non erano stati completamente vaccinati. I letti di terapia intensiva stanno per raggiungere la piena capacità, hanno messo in guardia le autorità sanitarie.

Ore 12.31 - Lazio, stop alla Open Week AstraZeneca per i 18-30enni
«Ieri sera abbiamo sospeso le prenotazioni e gli appuntamenti dei cittadini della fascia 18-30 anni che avevano prenotato la prima dose con AstraZeneca durante l’open week. Verranno riprogrammati con altri vaccini». A dirlo è l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato, parlando dell’iniziativa in corso fino a domenica nella regione. Salgono così a 8 le regioni che hanno deciso di sospendere le somministrazioni dei vaccini a vettore virale (AstraZeneca e J&J) agli under 60.

Ore 11.52 - Sette regioni sospendono AstraZeneca e J&J
Sono sette le regioni in Italia che hanno già sospeso la somministrazione di vaccini a vettore virale - Astrazeneca e Janssen - per gli under 60. A Veneto, Lombardia, Sicilia, Campania e Puglia - che avevano preso questa decisione nei giorni scorsi - oggi si sono aggiunte anche Umbria e Valle d’Aosta. L’Emilia Romagna e il Piemonte hanno ribadito di attenersi alle indicazioni di Aifa, secondo cui Astrazeneca e Johnson&Johnson sono autorizzati dai 18 anni in su ma preferibilmente somministrati alla popolazione over 60. Altre regioni, inoltre, hanno affermato di essere in attesa delle decisioni del Cts e del ministero in merito a modalità di utilizzo e somministrazioni.

Ore 11.38- Speranza: «Aspettiamo il parere del Cts»
«Oggi la cabina di regia e il Cts si riuniranno affinché io possa firmare le ordinanze durante la giornata», ha spiegato Speranza, parlando con i giornalisti a margine della Festa dell’educazione alimentare a Castelporziano. Interpellato sul caso AstraZeneca il ministro si è limitato a rispondere: «Durante la giornata, come sempre il venerdì, faremo le nostre comunicazioni».

Ore 11.30 - Il Consiglio Ue ha adottato il certificato digitale
Il Consiglio Ue ha adottato il certificato digitale Covid. Il provvedimento, approvato mercoledì al Parlamento europeo, sarà firmato lunedì ed entrerà in vigore dal primo luglio.

Ore 11.15- Pregliasco: «Serve velocità ma per giovani meglio mRna»
«Ritengo necessaria la vaccinazione dei giovani per mettere in sicurezza tutta la comunità, ma per rasserenare famiglie e ragazzi sarebbe bene preferire vaccini che hanno un profilo di maggior sicurezza per i giovani e quindi usare vaccini a mRna». Lo ha detto, durante la trasmissione Agorà, su Rai Tre, Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università Statale di Milano, in merito al decesso di Camilla, «probabilmente correlato» alla dose di AstraZeneca. Si tratta, ha sottolineato, di «un fatto doloroso» ma «è l’effetto della necessità di vaccinare con velocità», una velocità «con cui è stato possibile salvare 10.000 vite».La velocità di vaccinazione, ha concluso, «è importante» ma per Astrazeneca «introdurre un limite di età può essere utile proprio per ridare fiducia sulla necessità di continuare», anche «in un’ottica di massimizzare il rapporto rischio-beneficio».

Ore 10.43 - 12mila casi in 24h in Russia, dati come a febbraio
La Russia ha registrato 12.505 nuove infezioni di Covid-19 nelle ultime 24 ore, il dato più alto dal 22 febbraio. Il numero totale ha raggiunto 5.180.454 di casi, stando al centro di crisi anti-coronavirus. I morti sono 396, rispetto ai 383 del giorno precedente, per un totale di vittime ufficiali, dall’inizio dei conteggi, di 125.674. Lo riporta la Tass.

Ore 10.23 - L’appello degli esperti: «Segnalare effetti avversi vaccini»
La Coalizione internazionale delle autorità regolatorie (International Coalition of Medicines Regulatory Authorities, Icmra), in un appello congiunto lanciato insieme all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha chiesto agli operatori sanitari di «segnalare diligentemente gli eventi avversi che osservano nei loro pazienti, ma anche» di «incoraggiare le persone vaccinate a segnalare immediatamente eventuali effetti collaterali che potrebbero verificarsi. Ciò aiuta le autorità regolatorie a valutare ogni possibile collegamento con i vaccini - precisa l’Ema - e a garantire che questi prodotti vengano utilizzati nel modo più sicuro».

Ore 9.55 - Miocardite negli adolescenti: indagini in Usa su Pfizer-Moderna
I funzionari sanitari degli Stati Uniti stanno indagando su un numero apparentemente più alto del previsto di segnalazioni di infiammazione cardiaca negli adolescenti e nei giovani adulti, dopo la seconda dose di vaccini Pfizer e Moderna. Non è chiaro se l’infiammazione sia causata dalle dosi e le segnalazioni sono ancora rare, hanno affermato i Centri per il controllo delle malattie (Cdc), che hanno esortato chi abbia più di 12 anni a farsi vaccinare. Un funzionario dei Cdc ha dichiarato che al 31 maggio l’agenzia aveva ricevuto 275 segnalazioni preliminari di tale infiammazione in giovani di età compresa tra 16 e 24 anni, su oltre 12 milioni di iniezioni di seconda dose. I casi, ha detto, sembrano verificarsi più spesso nelle persone di sesso maschile, mentre la maggior parte si è già completamente ripresa.

Ore 9.40 - Campania, individuate 48 varianti dall’inizio della pandemia
Sono 48 le varianti individuate in Campania dall’inizio della pandemia. Il dato è contenuto nello studio sul monitoraggio dei ceppi più aggressivi che porta la firma di Anna Maria Rachiglio, farmacologa dell’Istituto Pascale di Napoli, pubblicato sulla rivista scientifica «Journal of Translation Medicine».

Ore 9.12 - Scende ancora incidenza a 26 da 32, fermo Rt a 0,68
Scende ancora il valore medio nazionale dell’incidenza dei casi di Covid ogni 100 mila abitanti che passa a 26 rispetto al 32 della scorsa settimana. Fermo invece l’Rt nazionale allo stesso valore di 7 giorni fa: 0,68. Sono, secondo quanto si apprende, i dati contenuti nella bozza di monitoraggio Iss-Ministero della Salute, ora all’esame della cabina di regia, che saranno presentati oggi. Tutte le Regioni e le province autonome sono classificate a rischio basso tranne una, la Sardegna, a rischio moderato.I dati confermerebbero il passaggio nella zona bianca per l’Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Piemonte, Provincia autonoma di Trento e Puglia. Queste si aggiungerebbero così a quelle già in questa fascia: Abruzzo, Liguria, Umbria, Veneto, Molise, Friuli Venezia Giulia e Sardegna. Cala all’8% l’occupazione delle aree mediche e delle terapie intensive.

Ore 8.30 - Vaccini, oltre 40 milioni di dosi somministrate
Sono 40.504.155 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l’89,4% del totale di quelle consegnate, che sono finora 45.284.269. Nel dettaglio, 30.633.232 Pfizer-BioNTech, 4.097.767 Moderna, 8.993.570 Vaxzevria (AstraZeneca) e 1.559.700 Janssen (J&J). Gli italiani che hanno completato il ciclo vaccinale, con la doppia dose, sono 13.654.623, pari al 25,17% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria aggiornato alle 6.06 di oggi.

Ore 8.26 - Gb, economia cresciuta del 2,3% ad aprile
In aprile, con l’allentamento delle restrizioni anti-Covid, l’economia britannica ha ripreso a crescere, con un incremento del Pil del 2,3%, secondo dati ufficiali diffusi questa mattina in una nota dall’Ons, l’ufficio statistico nazionale. Secondo l’Ons, si tratta del balzo più sostanzioso dal luglio del 2020, ed è conseguenza del «progressivo alleggerimento delle restrizioni governative che gravavano sull’attività economica» del Paese.

Ore 8.00- Germania, esperti: no a vaccino ad adolescenti senza malattie
«L’uso di Comirnaty*», il vaccino anti-Covid di Pfizer/BioNTech, «nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 12 e 17 anni senza malattie pregresse non è attualmente consigliato in via generale». È la raccomandazione diffusa in Germania dal Comitato permanente per la vaccinazione (Stiko) presso il Robert Koch Institute. Gli esperti consigliano che i bambini e gli adolescenti vengano vaccinati contro il coronavirus Sars-CoV-2 solo se soffrono di determinate malattie. Ieri anche l’autorità vaccinale tedesca (Stiko) confermava le indicazioni emerse nei giorni scorsi: nessun consiglio generalizzato di vaccinazione ai ragazzi sopra i 12 anni, ma solo a chi è malato o ha sofferto di malattie pregresse. In Italia invece il vaccino agli adolescenti è fortemente consigliato (qui l’intervista a Sergio Abrignani, immunologo del comitato tecnico scientifico).

Ore 7.48 - Sicilia, da domani nuova zona rossa a Gratteri
Mentre tutta l’Italia si avvia a diventare bianca, una nuova «zona rossa» è stata istituita in Sicilia, a Gratteri, in provincia di Palermo. Lo prevede un’ordinanza firmata dal presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, che avrà efficacia a partire da domani fino a giovedì 17 giugno compreso. Il provvedimento è stato assunto sentito il sindaco e in seguito alla relazione dell’Asp territoriale, che ha evidenziato un considerevole aumento di soggetti positivi al Covid.

Ore 6.00 - Due positivi a bordo di una nave da crociera per soli vaccinati
Due persone a bordo di una nave della compagnia Celebrity sono risultate positive al coronavirus, nonostante la crociera fosse riservata a sole persone vaccinate contro il Covid-19. Lo ha annunciato tramite una nota l’azienda stessa, secondo cui i due passeggeri a bordo della nave, in navigazione nell’Atlantico, sono risultati positivi «alla fine della crociera», dopo essersi sottoposti a tampone 72 ore prima del rientro della nave negli Stati Uniti. Secondo la nota, «i due soggetti sono asintomatici a sono attualmente in isolamento e monitorati dal nostro team medico». L’azienda ha già avviato il tracciamento dei contatti della coppia, che come tutti i passeggeri e i membri dell’equipaggio della nave aveva dovuto fornire prova di avvenuta vaccinazione e un tampone negativo al coronavirus prima dell’imbarco da St Maarten, lo scorso 5 giugno. La nave da crociera è la prima ad essere partita con a bordo passeggeri statunitensi dal blocco del settore causato dalla pandemia.

Football news:

Eden Hazard: Io non sono Cristiano Ronaldo. Lui segna 60-70 gol in un anno, e io per 7-8 anni. Siamo diversi
L'Arsenal ha offerto 20 milioni di euro per Joaquin Correa. Sarri non vuole lasciare andare il Giocatore Lazio
La squadra finlandese è chiamata gufo. Tutto a causa del fatto che l'uccello ha Interrotto la partita con il Belgio (e quasi trascinato Eremenko)
Moyes ha esteso il suo contratto con il West Ham per tre anni
Direttore della FA per la diversità su whistle in ginocchio: Se sei razzista, non segnalarlo ad alta voce. Come ti sentiresti se fischi tuo figlio?
Eden Hazard: non lascerò il Real Madrid, fallendo. Voglio dimostrare che è stato creato per questo club
Il centrocampista argentino de Paul: messi esiste in una dimensione diversa, ma rimane umano. Quando è vicino, tutto è più facile