This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Vaccino Covid, boom di somministrazioni: ma mancano ancora 2,4 milioni di over 50

Secondo il report settimanale del governo c’è stato un boom di somministrazioni di vaccino negli ultimi sette giorni, ma mancano ancora 2,4 milioni di over 50.

Nella prima settimana di via libera alla terza dose per tutti gli over 18, le vaccinazioni tornano ad accelerare come non succedeva da mesi. Nell'ultima settimana sono state 2.668.228 le somministrazioni, secondo quanto si legge nel consueto report del venerdì del generale Figliuolo sulla campagna vaccinale. Il numero comprende il totale tra prime, seconde e terze dosi. E non è un segreto che gran parte siano proprio dosi booster. Sono ricominciate, però, anche le somministrazioni delle prime dosi, anche in vista del super green pass che entrerà in vigore il 6 dicembre. Due fattori non da poco, insomma. Resta ancora altissimo il numero di non vaccinati che hanno più di cinquant'anni. Vediamo il dettaglio per fascia d'età.

Sono oltre 2,4 milioni gli over 50 senza vaccino contro il Covid

Nelle tabelle del report della struttura commissariale del generale Figliuolo sono riportati i dati dei vaccinati per fascia d'età. Tra chi ha più di 80 anni sono ancora 197.211 coloro che non hanno ricevuto la prima dose di vaccino, ma coloro che hanno almeno cominciato il ciclo vaccinale sono il 95,68%. La percentuale di chi ha ricevuto almeno la prima dose scende al 93,11% nella fascia 70-79 anni, al 90,86% nella fascia 60-69 anni e all'88,28% nella fascia 50-59 anni. A mancare all'appello, senza ancora aver ricevuto il vaccino contro il Covid, sono 414.852 settantenni, 690.487 sessantenni e 1.130.571 cinquantenni. Se si sommano questi numeri, si scopre che e che soprattutto sono considerati a rischio di sviluppo di sintomi severi in caso di infezione.

I ventenni sono da record, è una delle fasce più vaccinate

Nelle fasce sotto ai cinquant'anni spicca ancora quella tra i 20 e i 29 anni. I ventenni sono vaccinati almeno con una dose nel 90,60% dei casi, con una percentuale simile ai sessantenni e nettamente superiore a trentenni, quarantenni e cinquantenni. A mancare all'appello sono 565.485 nella fascia 20-29 anni, 979.321 nella fascia 30-39 anni e 1.327.281 in quella 40-49 anni. Guardando le percentuali, invece, i trentenni che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid sono l'85,59%, i quarantenni l'84,89%. Quella 40-49 anni, infatti, è la fascia meno vaccinata se si esclude quella 12-19 anni (77,38%), dove c'è anche la variabile dei genitori da considerare.