This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Vaccino Covid per i bambini: le cose da sapere

La metà di questo mese. È la data di partenza della vaccinazione dopo il via libera dell’Aifa, l’Agenzia Italiana per il farmaco ai vaccini per la fascia di età 5-11 anni. La Struttura del Commissario Straordinario Figliuolo ha programmato la distribuzione a dicembre di 1,5 milioni di dosi pediatriche di vaccino mRna-Pfizer. Questa prima tranche sarà integrata. «Le dosi saranno rese disponibili a partire dal 15 dicembre, in modo che tutte le strutture vaccinali delle Regioni e Province autonome, saranno in grado di procedere alla vaccinazione dei bambini a partire dal giorno 16 dicembre».

Tempi

Anche per i bambini le dosi saranno due a a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

Dosi

Il dosaggio è ridotto di un terzo rispetto a quello degli adulti: 10 microgrammi rispetto ai 30 per gli adulti. Sono fiale assemblate per esclusivo uso pediatrico.

Procedura

Il vaccino viene somministrato con puntura intramuscolare sulla spalla. Non è necessaria alcuna preparazione nei giorni precedenti, salvo diversa indicazione del medico di base.

Dove

Il vaccino si fa negli hub già attivi dove potranno essere creati percorsi dedicati. L’alternativa è il pediatra o la farmacia, se aderisce. I bambini dovranno essere accompagnati da uno dei due genitori.

Obbligo

Non c’è obbligo e per questa fascia di età non è previsto il Green Pass.

Bambini guariti

Potranno essere vaccinati, ma non sono stati decisi tempi e numero di dosi. Dovrebbe essere un'unica dose di vaccino entro i 6 mesi dal contagio. Se sono passati più di 12 mesi dal contagio dovrebbe essere necessario effettuare due dosi di vaccino.

Reazioni

Come per gli adulti ci possono essere, nelle ore e nei giorni seguenti alla vaccinazione, arrossamento e dolore nella zona dell’inoculazione, malessere generale e febbre. In forma però più lieve. Si può usare la tachipirina. Gli studi fatti dimostrano un'elevata efficacia nel prevenire il Covid (91%).

Intervallo con le altre vaccinazioni

Secondo le faq dell’Ospedale Bambino Gesù la somministrazione può essere concomitante, o a qualsiasi distanza di tempo, prima o dopo, con un altro vaccino inattivato (antipoliomielitica; antidifterica; antitetanica; anti -epatite B; anti-pertosse; anti-Haemophilus tipo b; anti-influenzale; anti HPV; anti-influenzale). Nel caso dei vaccini anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella; anti-herpes zoster; anti febbre gialla, la distanza è di 14 giorni.

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare:

- Zona gialla: quali sono le restrizioni con il cambio di colore

- Milano, Bologna e le altre: le città con l'obbligo di mascherina