This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Vanno al pub, ma nevica troppo: restano bloccati dentro per tre giorni

Le immagini / Regno Unito

Una bufera si è abbattuta lo scorso fine settimana sul nord dell'Inghilterra, costringendo una band e i suoi fan a trascorrere tre notti nel locale dove venerdì sera c'era stata l'esibizione

Fuori c'era tanta, troppa neve. Strade impraticabili. Nessuna via d'uscita. Ma nessuno di loro si è fatto prendere dal panico. Più di sessanta persone sono rimaste bloccate per tre notti in un pub in Inghilterra a causa di una bufera che si è abbattuta sul nord del Paese. Decine di appassionati degli Oasis venerdì si erano ritrovati al Tan Hill Inn, il più alto d'Inghilterra (si trova a 528 metri sul livello del mare), situato a Richmond nel parco nazionale del Dales, nel North Yorkshire, a un centinaio di chilometri a nord di Leeds.

Durante il concerto di una cover band degli Oasis, però, la bufera Arwen ha provocato  interruzioni di corrente, caduta di alberi e disagi ai trasporti con l'autostrada principale, la M1, chiusa in direzione nord. Un metro di neve, inoltre, ha bloccato l'ingresso del locale, imprigionando di fatto avventori, personale e musicisti. Sessantuno persone si sono trovate dunque costrette a trascorrere tre gionri e tre notti nel pub inglese, "consolandosi" tra musica, birre e camino acceso. Hanno aiutato anche le sfide nei quiz e qualche film.

Hanno dormito su letti di fortuna o nelle camere che il pub dà in affitto. Tutti hanno atteso fiduciosi l'arrivo dei soccorsi, che sono riusciti a raggiungere la località lunedì 29 novembre. "Alcuni hanno legato così tanto che hanno deciso di incontrarsi qui una volta l'anno", ha raccontato Nicola Townsend, gestore del pub, che ha documentato i giorni di reclusione pubblicando video e foto sulla pagina Facebook del suo locale.

chiusi pub neve7-2