Italy

Velox fisso ai Fant-Belvedere. «La strada non ha i requisiti»

La minoranza invoca più severità e più multe per frenare chi corre troppo L’amministrazione: «Ci abbiamo già provato, ma non possiamo installarlo»

Federico Brancaleone

SOSPIROLO

Autovelox fisso ed erba alta e in consiglio comunale scoppia la bagarre. A movimentare un po’ la seduta di venerdì sera, con qualche imprevisto colpo di scena, sono state le risposte alle due interrogazioni presentate dalla minoranza, la prima riguardante la sicurezza della viabilità in località Ai Fant-Belvedere con la richiesta di installare un autovelox fisso, la seconda sul degrado del territorio, entrambe a firma della capogruppo Rita Bristot.

«È da sempre priorità di questa amministrazione regimare la velocità in quel tratto critico, infatti siamo noi ad aver installato le due colonnine per l’autovelox mobile e ad assicurare la presenza della polizia locale quando possibile», ha replicato il sindaco Mario De Bon, ma Bristot ha incalzato: «Non è possibile mettere dei rilevatori funzionanti anche senza la presenza di un vigile e incrementare le multe, insomma qualche controllo in più per rallentare il traffico?».

Il vicesindaco Rudy Vallet, dettosi compiaciuto del sollecito (visto che di solito il Comune è accusato solo di fare cassa, in tali frangenti), ha spiegato che l’amministrazione, a suo tempo, aveva già fatto richiesta per i rilevatori fissi: gli apparati però, secondo Vallet, si possono collocare solo in un tratto lungo un chilometro e privo di intersezioni, fattori che (con tanto di misure citate in aula come prova) non sussistono nel tracciato indicato. Un incremento dei controlli sarebbe poi difficile anche in ragione dei nuovi mezzi come i passaparola su Whatsapp che segnalano illegalmente in diretta la presenza di controlli, e dei frequenti ricorsi.

Rita Bristot ha poi segnalato situazioni di degrado, in particolare erba alta e abbandono di rifiuti, in alcune zone come Volpez, Torbe o al Prà de la Melia. Si sono detti amareggiati sia il sindaco che il vice per il tono utilizzato nel descrivere la situazione con espressioni quali “indecente”, “senza decoro”, “anno zero”, cosa che avrebbe anche suscitato malumore tra gli stessi operai, che seguono invece di buona lena il piano sfalci.

Per il parco giochi agli impianti di Gron, inoltre, si chiama in causa la Sospirolese, cui sono assegnati la manutenzione e lo sfalcio periodico e che, a seguito dell’interrogazione, dovrà essere richiamata dal Comune.

Infine, la questione rifiuti a Pascoli dove si chiede l’aggiunta di un bidone e lo svuotamento del lunedì: non sarebbero solo i turisti in uscita dalla Valle del Mis a gettare i rifiuti fuori dal contenitore, secondo Vallet, ma anche i residenti. In più col passaggio a Bellunum si è già aumentata del 16 per cento la capienza dei bidoni.

A sorpresa, in conclusione, il consigliere di opposizione Simone Bazzali si è detto non d’accordo con le dichiarazioni della stessa minoranza, suggerendo al gruppo di concentrarsi su temi più importanti per la comunità.

Football news:

Donnarumma sarà il portiere del PSG nella partita contro Man City. Debutta in Champions League
Jorginho: Preoccupato per le conversazioni, che non sarei in Chelsea senza Sarri
Dybala e Morata hanno traumi muscolari. Non giocheranno con Chelsea e Torino
L'ex difensore del Manchester United Gary Neville ha criticato lo stile delle scuse dei giocatori sui social network dopo le dichiarazioni del centrocampista Mancunian brunu Fernandes per un rigore non realizzato nella partita del 6 ° turno DELL'APL
Il Presidente del Borussia Dortmund Hans-Joachim Watzke ha parlato delle prestazioni dell'ala Jadon Sancho, venduta al Manchester United in estate
La UEFA ha rifiutato il caso contro i fondatori della Super League-Barça, Real Madrid e Juventus
Agnelli sulla Super League: i suoi valori garantiranno la stabilità dell'industria calcistica