Italy

Vettel pro Lgbt, al Gp d'Ungheria con il caso arcobaleno

C'è un arcobaleno sul casco scelto per il Gp di Ungheria di Formula 1 da Sebastian Vettel, un chiaro messaggio di protesta contro la legge anti-Lgbt del governo di Budapest, sulla stessa linea della presa di posizione del suo collega inglese Lewis Hamilton alla vigilia della gara.
    "È imbarazzante per un Paese dell'Unione europea far passare misure del genere. Non capisco perché non lascino la gente libera di fare quello che sente e che vuole", ha detto ieri Vettel, che in Ungheria si è presentato anche indossando delle scarpe con sopra stampato l'arcobaleno, e in varie occasioni nel passato ha usato il palcoscenico della Formula 1 per esprimere solidarietà alle minoranze. Hamilton dal canto suo, in vista del referendum indetto dal premier ungherese Viktor Orban sulla legge contestata anche dalla Ue, sui social ha incitato il popolo "a votare per proteggere i diritti della comunità Lgbtq+, hanno bisogno del nostro supporto più che mai".

Football news:

Gian Piero Gasperini: Atalante è inutile guardare lo scudetto. Spiccano Inter, Milan e Napoli
Levandowski ha Interrotto la serie di assist di 19 Partite per il Bayern. Ha segnato da febbraio
Müller ha superato Rummenigge e con 218 gol è arrivato al 3 ° posto nella lista dei migliori marcatori del Bayern
L'allenatore di Reims Garcia può cambiare Kuman a Barcellona
Tebas circa la Coppa del mondo ogni 2 anni: completa follia ed errore. Violazione dell'ecosistema del calcio
Contro il presidente Anger stanno conducendo due nuove indagini nel caso di violenza sessuale
Se Mbappe ha una qualità, allora è modestia. L'allenatore del PSG Mauricio Pochettino ha commentato le recenti Parole di Frederick Antonetti che lavora con il Metz sull'attaccante parigino Kylian Mbappé