(Adnkronos) – “La delibera Grasso è stata cancellata con motivazioni giuridiche stringenti e non aggirata, come incredibilmente avrebbe voluto lo stesso Grasso, con motivazioni attinenti la salute o lo stato di indigenza del ricorrente Formigoni. L’equiparazione fra pensione e vitalizio è stata sancita dalla Corte di Cassazione a sezioni riunite in modo inequivocabile e senza frapporre distinzioni fra vitalizio, frutto del calcolo retributivo, e il successivo emolumento, frutto del calcolo contributivo. Suggerisco a Grasso di leggere le sentenze prima di commentarle”.