Italy

9 benefici del silenzio, il rimedio anti-stress della «wellness generation»

Sono sempre di più i giovani a essere attratti dai benefici dei retreat di meditazione e di immersione nel silenzio, tanto che si parla di una vera e propria «silent retreat mania» che sta conquistando la cosiddetta «wellness generation». Si tratta di Millennials, che secondo uno studio del Sanford Health, istituto di assistenza sanitaria britannico e no profit, danno tanto valore alla loro salute e al loro benessere al punto da considerarli una priorità da posizionare nella loro classifica subito dopo la famiglia.

Per stare bene i nuovi «healthonist» pagherebbero di più che per qualsiasi tipo di lezione privata.

Secondo un’indagine pubblicata da MarketWatch il 57% dei giovani spende mediamente più di 100 dollari mensilmente in servizi sulla salute e tra questi spiccano ritiri del silenzio. Questi nuovi health conscious prenotato vacanze in alberghi con «running concierge service» che offrono guide one-to-one per il jogging, preferiscono camere con docce che spruzzano acqua addizionata di vitamina C antiossidante o prediligono hotel con sun deck per fare yoga all’aperto, o con parchi sui tetti e «tranquility gardens».

Ovviamente tra quelli che pagano per stare zitti, da tre giorni a una settimana, spiccano le star come Gwyneth Paltrow, Natalie Portman, Oprah Winfrey e Shailene Woodley.

Il boom è la conseguenza di news diffuse dagli esperti su quanto il silenzio e la meditazione abbassino i livelli di stress, riducendo quelli di cortisolo, l’ormone dello stress, riducano i livelli di pressione, e migliorino il sonno. «La salute del corpo, l’equilibrio mentale ed emozionale e anche la nostra armonia interiore dipendono in larga misura dalla capacità di prenderci delle pause dal flusso inarrestabile del rumore, dell’inquinamento, della tensione, tipici della vita moderna», spiega Andrea Di Terlizzi, fondatore della casa editrice Inner Innovation Project ed esperto di Yoga e Scienze Antiche in Italia. Un breve periodo in mezzo alla natura vivendo l’esperienza interiore dell’eremitaggio, vale a dire un ritirarsi che implica un sistema completo di rigenerazione e pacificazione della mente offre profonda pacificazione del cuore e della mente, ciò di cui abbiamo maggior necessità. Perché ogni cambiamento deve partire da noi, iniziando dalla chiarezza e dalla forza che sorgono trovando al nostro interno un punto di contatto con energie potenziali che nessuno ci ha mai insegnato a sviluppare».

Una ricerca della American Psychological Association e pubblicata su USA Today ha anche evidenziato come sessioni di meditazione spalmate in più giorni conducono a una liberazione di dopamina, neurotrasmettitore che regola l’umore, e rafforzino le sinapsi in diversi punti del sistema nervoso, migliorando la concentrazione a lavoro. Un altro studio pubblicato dalla rivista britannica The Lancet, sostiene che i ritiri di rigenerazione migliorano la funzione polmonare, riducono la pressione sanguigna e permettono di acquisire una consapevolezza maggiore del presente.

Per fare un ripasso, ecco 9 motivi per cui bisognerebbe provare un ritiro del silenzio.

1. Aiuta a ritrovare pace interiore e tranquillità: interrompendo il flusso quotidiano del sistema nervoso e la routine, favorendo il confronto con la parte più interiore di sé.

2. Riduce i livelli di stress: diminuiscono drasticamente i livelli di cortisolo e i pensieri negativi.

3. Abbassa la pressione arteriosa, riducendo il rischio di esposizione a infarti.

4. Amplia la percezione mentale, soprattutto se si inizia a meditare regolarmente tutti i giorni, accresce la capacità d’introspezione e le funzioni cerebrali.

5. Migliora la produttività lavorativa favorendo la concentrazione.

6. Migliora la consapevolezza di se stessi, aiutando a connettersi al presente e a risvegliare la coscienza interiore.

7. Allena la memoria: le tecniche di rigenerazione personale aiutano a ostacolare il decadimento cerebrale e a mantenere la mente giovane.

8. È un efficace metodo di digital detox.

9. Migliora le relazioni sociali, aiuta a essere più compassionevoli e altruisti verso gli altri.

Football news:

Cozek si è scusato per le parole sul razzismo e sul Kudel: le mie dichiarazioni sono fraintese. Sono contro il razzismo in qualsiasi forma
Il Presidente del Bayern sui trasferimenti: il calcio dovrebbe avere urgentemente più buon senso. Il Presidente del Bayern Herbert Heiner ha parlato dello Stato del mercato di trasferimento sullo sfondo della crisi causata dalla pandemia del coronavirus
La Croazia non si inginocchierà prima delle partite di Euro 2020
Kane, Kroos, Ibrah: chi avrebbe giocato per la Danimarca se i re danesi avessero mantenuto tutte le loro terre
Yozua Kimmich: vincere L'Euro è il mio grande obiettivo. Non sto andando al torneo con le parole: vediamo se possiamo uscire dal gruppo
Iker Casillas: voglio che Ramos rimanga nella vita reale. È un giocatore estremamente prezioso, uno dei migliori al mondo
A Euro 2004 la Danimarca e la Svezia hanno giocato 2:2 e hanno spazzato gli italiani. Il disegno scandinavo è stato chiamato biscotto 🥠