Italy

Addio a Paolino Toso, il costruttore edile che amava il tennis

TAVAGNACCO. Ha portato avanti la tradizione di famiglia, costruendo case come avevano fatto, prima di lui, suo nonno e suo padre.

Paolino Toso, 78 anni, è morto sabato 17 aprile a causa di un male presentatosi sette mese fa. Purtroppo le cure a cui si è sottoposto negli ultimi tempi non hanno avuto gli effetti sperati.

Imprenditore edile, era stato tra i primi a dare il via al boom edilizio a Feletto Umberto, realizzando le prime case nella frazione di Tavagnacco, quando ancora i nuclei abitativi si contavano sulle dita di una mano.

Rimasto vedovo 14 anni fa, dopo la morte della moglie Daniela, era padre di due figli, Lorenzo e Patrizia, e nonno di due nipoti, Pietro e Fabio. Sua sorella, Luciana, è sposata con Sergio Arteni.

«Paolino era una persona semplice e generosa – ricorda Luciana – che ha lavorato fino a dieci anni fa, quando è cessata anche l’attività dell’impresa edile Toso».

Una realtà storica per il territorio di Tavagnacco, fondata da nonno Ermacora e portata avanti da papà Ando prima che fosse rilevata da Paolino. Oltre al lavoro, Toso era un grande appassionato di sport e di tennis in particolare.

Tra il 1985 e il 1990 si era aggiudicato il torneo “Il mior” per tre volte, riconoscimento che gli aveva dato una grande soddisfazione. «Papà ha sempre creduto in noi – racconta il figlio Lorenzo – lo ricorderemo con lo stesso amore che negli anni ha dato a noi».

Una scomparsa, quella di Toso, che ha addolorato la comunità di Feletto, dov’era molto conosciuto, soprattutto tra gli over 40, molti dei quali si sono rivolti alla Toso per la costruzione di una casa.

I funerali saranno celebrati martedì 20, alle 17, nella chiesa parrocchiale di Feletto.

Football news:

Flic ha vinto 7 Trofei con il Bayern in 2 stagioni
I Busquets sono stati rimpiazzati da Sergi Busquets e Stefan Savic, che si sono scontrati con il centrocampista del Barcellona-Atlético al 27'
Neymar sull'estensione del contratto: felice di rimanere nel PSG. Proverò a realizzare il nostro sogno principale: vincere la Champions League
Neymar ha esteso il contratto con il PSG fino al 2025
Zidane sul ridere dopo Chelsea Hazard: Eden si è scusato, non voleva offendere nessuno. Questo è in passato
La Juventus ha rifiutato di vendere De Ligt al Chelsea e al Barça. Le offerte sono arrivate circa 10 giorni fa
Real Madrid, Barcellona e Juve hanno inviato lettere a 7 club della Super League e minacciano loro conseguenze legali per aver lasciato il torneo