Italy

Agcom multa la Rai per 1,5 milioni: violazioni al contratto di servizio. L'azienda: "Noi corretti"

Per l'Authority violati "i principi di indipendenza, imparzialità e pluralismo del servizio pubblico".  Viale Mazzini: "Siamo stupiti" 

di Tiziana Di Giovannnadrea 14 febbraio 2020

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni-Agcom  ha accertato, con due diverse delibere, alcune violazioni degli obblighi di contratto di servizio da parte della concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo.

In particolare, l’Autorità ha accertato il mancato rispetto da parte della Rai dei principi di "indipendenza, imparzialità e pluralismo, riferito a tutte le diverse condizioni e opzioni sociali, culturali e politiche, così da garantire l’apprendimento e lo sviluppo del senso critico, civile ed etico della collettività, nel rispetto della dignità della persona, del diritto e dovere di cronaca, della verità dei fatti e del diritto ad essere informati". L’Autorità, pertanto ha ritenuto di irrogare una sanzione pecuniaria di 1,5 milioni di euro. Relativamente all’irrogazione della sanzione ha espresso voto contrario il Commissario Mario Morcellini e si è astenuto il l’astensione del Commissario Francesco Posteraro.

L’Autorità ha poi diffidato la concessionaria pubblica affinché elimini, nella vigenza del contratto di servizio 2018-2022, "le violazioni e gli effetti delle infrazioni accertate, adottando specifiche misure volte a garantire il rispetto degli obblighi e a evitare il ripetersi delle violazioni in futuro, richiamando l’importanza della responsabilità editoriale pubblica della concessionaria. Nella vigilanza della missione di servizio pubblico non sono le singole fattispecie – su cui la società ha spesso messo in atto azioni ripristinatorie o correttive - a rilevare ma l’effetto che tali condotte hanno generato e potrebbero generare sui valori della collettività e i diritti dei cittadini, nonché sul valore di utilità pubblica e sociale del canone del servizio della concessionaria. L’Autorità ha inoltre accertato, all’unanimità, il mancato rispetto dei principi di non discriminazione e trasparenza, in relazione al pricing effettivamente praticato, dalla concessionaria RAI, nella vendita degli spazi pubblicitari".

La replica della Rai: "Siamo stupiti, noi siamo sempre corretti"


L'azienda di Viale Mazzini ha immediatamente precisato: "Siamo stupiti, noi siamo sempre corretti". "La Rai -si legge in una nota dell'azienda- non mancherà di rappresentare nelle opportune sedi la correttezza del proprio operato in coerenza con il ruolo assegnatole dalle leggi, anche quelle che tutelano l'autonomia dei giornalisti".

 Usigrai: "Paghi la multa chi ha sbagliato"


"E ora la multa la deve pagare chi ha sbagliato". Lo ha affermato l'Esecutivo Usigrai che aggiunge: "Gli errori che hanno portato l'AgCom a sanzionare la Rai non possono ricadere su tutti i dipendenti e sui cittadini. Il provvedimento dell'Autorità è senza precedenti, e dimostra che le nostre denunce su violazioni dei valori del contratto di servizio erano fondate. Ora però serve che si stabilisca il principio che chi sbaglia paga. Ma la responsabilità, oltre che economica, è etica e professionale: chi ha consentito, in testate giornalistiche e reti, la violazione reiterata e manifesta dei valori del Servizio Pubblico ha dimostrato di non poter più restare al proprio posto.  Per questo - conclude la nota - auspichiamo che l'AgCom renda noti i fatti sui quali ha fondato la propria decisione".

Football news:

Maccabi è uscito in Champions League senza 11 giocatori a causa di covid. La UEFA ti permette di giocare se 13 calciatori dalla domanda
Ole-Gunnar Sulscher: De Gea ci ha salvato per anni, Henderson ha fatto lo stesso oggi. Lingard ha giocato brillantemente
Semedu ha detto addio a Barcellona: grazie per l'opportunità di realizzare il sogno. Sempre grato
La Juve ha affittato Morata All'Atlético per 10 milioni di euro con l'opzione di riscatto per 45 milioni
Barcellona e Atletico hanno concordato di passare Suarez (Fabrizio Romano)
In Coppa del mondo-1950 Dilettanti dagli Stati Uniti hanno battuto L'Inghilterra. L'allenatore degli americani ha confrontato i suoi giocatori con le pecore e l'autore del gol vincente è scomparso
Dan Henderson ha debuttato per il Manchester United a 23 anni. Ha trascorso 141 partite in affitto