Aumentano ancora i contagi nelle scuole della provincia di Salerno con i sindaci costretti ad adottare nuove misure restrittive. Ad Angri, il sindaco Cosimo Ferraioli ha chiuso cimitero, mercato, parchi e giardini e sospeso le attività ricreative e di asili, ludoteche, centri per i minori, servizi all’infanzia, centri per gli anziani. “La variante inglese colpisce soprattutto i bambini e i ragazzi - spiega Ferraioli - quindi bisogna fare molta attenzione”. 

Gli altri comuni 

Ad Agropoli, sono emersi due casi di positività tra gli alunni frequentanti la scuola di Cannetiello: di qui, la chiusura del plesso (infanzia e primaria) per permettere, nella giornata di domani, l'espletamento delle procedure di sanificazione. Il sindaco Adamo Coppola, inoltre, ha prorogato la sospensione delle attività didattiche in presenza per i plessi della scuola primaria e dell'infanzia di via Verga per la giornata di domani. Resterà chiusa anche la primaria di via Selvi (qui sarà aperta la sola scuola dell'infanzia). Nell’Agro, a Nocera Superiore è stata disposta la sospensione delle attività didattiche in presenza nei giorni 24 e 25 febbraio al plesso di Portaromana (scuola primaria) e Marco Polo (infanzia e primaria). A disporlo il dirigente scolastico del primo circolo didattico: in entrambi i giorni si procederà con la Dad. A Nocera Inferiore, il primo cittadino Manlio Torquato ha disposto la sospensione dell’attività didattica , in presenza , per l’utenza scolastica dell’Istituto Professionale di Stato “ D. Rea”, dell’IIS “ G. Marconi” e del 1° Istituto Comprensivo “ A. F. Solimena”, a partire da domani (24 febbraio 2021) e fino al 2 marzo con rientro in presenza al 3 marzo, salvo ulteriori e diverse disposizioni. 

In Evidenza