This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Allerta meteo Campania domenica 24 ottobre: vento forte e mareggiate

L’avviso diramato dalla Protezione Civile della Regione Campania è valido a partire dalle 12.00 di domani fino alle 18.00 di lunedì 25 ottobre. Sono previsti venti forti e molto forti e mare agitato e localmente molto agitato. Cielo coperto e precipitazioni che non destano però particolare preoccupazione.

Un'allerta meteorologica è stata diramata per la giornata di domenica 24 ottobre dalla Protezione Civile della Regione Campania. L'avviso è valido a partire dalle 12.00 di domani fino alle 18.00 di lunedì 25 ottobre. L'allarme è scattato in quanto è previsto vento forte e molto forte, e mare agitato e localmente molto agitato. Venti di burrasca e mareggiate non saranno però accompagnati secondo le previsioni da forti precipitazioni: sono possibili piogge ma non di forte intensità.

"La Protezione civile raccomanda agli enti competenti di prestare la massima attenzione monitorando la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso, ponendo in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i rispettivi Piani di protezione civile. – si legge in una nota –  Inoltre, ricorda che l'allerta vento non è connessa al codice colore, che riguarda invece il rischio idrogeologico ed idraulico che, attualmente, à Verde non essendo previsti temporali tali da determinare notevole impatto al suolo".

Allerta meteo domenica 24 ottobre

Per la giornata di domani è previsto maltempo un po' in tutto il meridione, ma le regioni tirreniche sono quelle più esposte assieme alla Sicilia. Allerta rossa sulla Calabria, mentre sulla Sicilia è allerta arancione su quasi tutto il territorio: qui sono attese anche violente precipitazioni oltre ai venti forti e al mare agitato o molto agitato. Già oggi a Siracusa un violento nubifragioha portato a strade allagate e crolli, oltre che all'evacuazione di diverse famiglie