Italy

Assistenti civici, critiche bipartisan. Ma il ministero degli Affari regionali chiarisce: "Non sono ronde"

E' polemica sulla "carica" dei 60mila assitenti civici che il governo intende mettere a disposizione dei Comuni per gestire gli ingressi negli spazi pubblici, facendo rispettare il distanziamento sociale. E così, mentre i sindaci, a cominciare dal presidente dell'Anci Antonio Decaro (che lo spiega oggi a Repubblica), e i governatori come Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza Stato-Regioni, sono favorevoli all'iniziativa, nel mondo politico fioccano le critiche e i dubbi sulla reale utilità di una tale misura, anche all'interno della maggioranza.

Ma fonti del ministero degli Affari regionali chiariscono che gli assistenti civici non potranno comminare multe: "Gli assistenti civici non sono ronde. Non percepiscono indennità, sono volontari a disposizione dei sindaci".


Le critiche dell'opposizione...

Dalle parti dell'opposizione, il portavoce di Forza Italia Giorgio Mulé bolla il provvedimento come "ennesima pagliacciata" del governo. "Ci mancavano gli 'ausiliari del Covid' - dice Mulè - la goffa Guardia Civica composta da assistenti civici reclutati tra cassa integrati e percettori del reddito di cittadinanza ai quali verrà richiesto di effettuare controlli anti contagio e di 'dimostrare senso civico'. Chiamiamo le cose con il loro nome: è l'ennesima pagliacciata di un governo che ritarda il futuro e insegue il presente. Una domanda tra le tante... che fine ha fatto la App Immuni con la quale ci avete assillato per mesi come precondizione per l'avvio della Fase 2? Ah saperlo...".

Di "idea orwelliana" parla invece +Europa: "Non ci sembra una buona idea perché già negli scorsi mesi abbiamo visto sindaci e amministratori locali aggredire verbalmente i cittadini dalle loro pagine social, un atteggiamento che andrebbe contrastato e non assecondato fornendo loro uno strumento come questo piccolo esercito di volontari, magari solerti ma senz'altro impreparati", afferma Giordano Masini, coordinatore della segreteria di +Europa.

...e della maggioranza

Come detto voci contrarie si levano anche dalla maggioranza. "Se apri i locali nei luoghi dove ci sono i locali le persone ci vanno. Se non vuoi che ci vadano o vuoi che ci vadano in numero limitato, organizzi prima afflusso, modalità e controlli. Non servono assistenti civici. Servono ministri che facciano i ministri e amministratori che facciano gli amministratori. Non una schiera di influencer che commentano indignati le foto del giorno", scrive su Facebook il deputato del Pd Matteo Orfini.


Anche il leader di Italia Viva Matteo Renzi si dichiara d'accordo con Orfini: "Come spesso accade la penso come Matteo @Orfini #assistenticivici", scrive su Twitter, rilanciando il post del democratico.

"#assistenticivici Per cosa? Perché? Con quali compiti? Ma davvero dopo la bufala dei navigator dobbiamo subire anche questa sciocchezza?", aggiunge il deputato di Italia viva Gennaro Migliore su Twitter. 


"La proposta degli assistenti civici è sbagliata - commenta il senatore di Leu Francesco Laforgia - perché riflette un'idea di lavoro povero, poco o per nulla retribuito e destinato a percettori di un qualche sostegno dello Stato che devono sentirsi perennemente in debito con lo stesso. Ed è sbagliata perché in questo modo le persone vengono trattate come infanti che hanno bisogno della tata e non come cittadini da responsabilizzare".

Il chiarimento del ministero degli Affari regionali

Come detto il ministero guidato da Francesco Boccia ha chiarito che gli assistenti civici non avranno un potere di intervento immediato. La loro attività di controllo si esaurirà al massimo nella segnalazione ai vigili e alle forze dell'ordine di eventuali situazioni di assembramento. Gli assistenti civici, inoltre, non saranno retribuiti. Si tratta di volontari che si occuperanno ad esempio di aiutare i Comuni e la Protezione civile in compiti quali la consegna dei pasti a casa per gli anziani, il recapito delle medicine, il sostegno nella realizzazione delle misure di distanziamento sociale. Saranno impiegati per un massimo di 16 ore la settimana. Nelle scorse settimane, quando vigeva il lockdown di molte attività produttive le relative mansioni erano svolte da volontari che poi sono tornati al lavoro quando le fabbriche hanno riaperto.

Football news:

Il futuro di Sethien a barca e ' in pericolo. I giocatori non lo supportano
Trento sulla motivazione: Ronaldo e Messi non si rilassano mai. Più vinci, più vuoi continuare
Conte sulla critica: attacca me, non il club about i miei giocatori. Ci sono persone che vogliono vedere il bicchiere mezzo vuoto
Ancelotti su Everton: siamo lieti di candidarci per L'Europa League
Christophe Dugarry: Setien è semplicemente incompetente. Sono sicuro che non ha nulla contro Griezmann
Sané stava andando a Man City a causa di Guardiola, e ora sta andando in Baviera a causa sua. Perche'?
Pep Guardiola: Sancho ha deciso di andarsene, perché dovrebbe tornare? Non voleva stare in città