This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Bari, stretta ai controlli sui green pass


BARI - Nel pomeriggio odierno si è svolta la riunione di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Antonia Bellomo, dedicata alla messa a punto di un piano mirato di controlli sul possesso dei “green pass” e sul rispetto delle regole anti–contagio rese ancor più stringenti dalle ulteriori misure urgenti introdotte dal D.L. n.172/2021 per il contenimento dell’epidemia e per lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali. Lo rende noto la Prefettura di Bari.

Le Forze di Polizia, con l’ausilio delle Polizie Locali, dal prossimo 6 dicembre si impegneranno al massimo nei controlli sul green pass nei luoghi di maggiore affluenza di persone, nelle vie dello shopping natalizio e degli eventi correlati alle festività del Natale e di Capodanno, nei punti di snodo dei mezzi di trasporto locale e nei pressi delle stazioni ferroviarie. Detti controlli comprenderanno gli esercizi di ristorazione quali bar, ristoranti, pub e strutture ricettive.

All’incontro hanno partecipato oltre al Questore di Bari, ai Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i Dirigenti della Polfer, della Polizia Stradale e della Polizia di Frontiera, il Sindaco di Bari Antonio Decaro, anche nella veste di Sindaco Metropolitano ed il Presidente Regionale dell’Anci Domenico Vitto.

L’appello emerso dalla riunione di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica rivolto a tutti gli attori interessati e ai cittadini, fa leva sul grande senso di responsabilità e dovere civico a continuare sul solco della strada intrapresa della massima prudenza per porre argine alla diffusione del contagio da virus Covid-19, rispettando e facendo rispettare le misure emergenziali dettate dal Governo sull’impiego del green pass, sull’utilizzo della mascherina e sul rispetto delle regole di distanziamento.

L’opera di sensibilizzazione alla massima collaborazione da parte di tutti gli attori interessati continuerà nella riunione, convocata in Prefettura domani I° dicembre, con i rappresentanti delle categorie economiche degli esercenti, degli albergatori e delle associazioni degli operatori nel settore del pubblico spettacolo.