Diminuiscono i casi, crescono i ricoveri e i decessi. È sempre critica la situazione coronavirus in Lombardia. Nella giornata di lunedì 30 novembre sono stati accertati altri 1.929 casi in tutta la Regione (a fronte di 16.987 tamponi); il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 11.36%. Tra Monza e la Brianza sono state trovate altre 332 persone positive al virus. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile attraverso il consueto bollettino.

Nelle ultime 24 ore è diminuito il numero di pazienti nelle terapie intensive ( -1 ); in tutta la Regione, complessivamente, ci sono 906 persone nelle rianimazioni con gravi insufficienze respiratorie. Il dato, tuttavia, è un 'saldo' tra i nuovi ingressi, le persone che vengono dimesse e quelle che, purtroppo, muoiono. I posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono aumentati di 33 unità per un totale di 7.433 . Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 8339 persone affette da SarsCov2 (32 in più rispetto a ieri).

Non si ferma la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 208 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 21.855 .

In Evidenza