Italy

Brucia gli arbusti appena tagliati ma è vietato. Multato con 2 mila euro due mesi dopo

Un rogo boschivo da una foto di repertorio

Oltre 2 mila euro di multa per aver bruciato, durante il periodo in cui vigeva lo stato di grave pericolosità di rischio incendio decretato dalla Regione Veneto, alcuni residui vegetali (rovi e vegetazione infestante) e aver così rischiato di causare un rogo boschivo.

Precisamente ammonta a 2.064 euro la sanzione comminata dai Carabinieri Forestali della Stazione di Arzignano ad un cittadino di Montecchio Maggiore che a metà marzo, in via Bastia Alta, aveva dato fuoco agli arbusti provenienti dalla pulizia di una scarpata.

Poteva innescarsi un incendio, pericolo scongiurato grazie al pronto intervento dei volontari della Protezione Civile Montecchio Maggiore. L’Unità Organizzativa Forestale di Vicenza ha successivamente informato del fatto i Carabinieri, che hanno subito avviato le indagini, risalendo al responsabile. Di cui almeno finora non sono state rese note le generalità ma solo l’effettiva residenza nella cittadina dell’Ovest Vicentino.

“È importantissimo rispettare i periodi in cui è decretato lo stato di grave pericolosità – sottolinea il sindaco Gianfranco Trapula – perché, come dimostra questo caso, il pericolo di incendi è concreto. La bravura e la velocità di intervento della nostra Protezione Civile hanno evitato danni ben maggiori. Raccomando, quindi, di evitare qualsiasi tipo di abbruciamento nei periodi vietati, per la tutela di tutti e per non incorrere in multe salate”.

Articolo precedente

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno