Le mascherine vanno indossate sempre dentro Montecitorio. In Aula e durante le riunioni delle commissioni. E se qualche deputato non rispetta l'obbligo, può essere espulso non solo dall'emiciclo ma anche dalle sedute delle commissioni permanenti. Dopo l'episodio successo ieri in Aula, con l'espulsione del deputato del gruppo Misto Vittorio Sgarbi.

Sgarbi, senza mascherina, espulso dall'Aula e portato via di peso dai commessi


Il critico d'arte, durante un momento di concitazione dei lavori, con proteste in corso tra maggioranza e opposizioni, é stato più volte richiamato dalla presidente di turno Maria Edera Spadoni ad indossare la mascherina. Ma di fronte al reiterato diniego ad utilizzare il dispositivo di protezione individuale, é scattata l'espulsione, avvenuta solo grazie all'intervento degli assistenti d'Aula, che hanno letteralmente trascinato di peso il deputato fuori dall'emiciclo.

Questa mattina il presidente della Camera Roberto Fico ha scritto ai presidenti di tutte le Commissioni per ricordare le norme anti Covid e invitarli a farle rispettare da tutti i deputati: qualora ciò non avvenisse, i presidenti possono anche far allontanare il deputato in questione dalla seduta.

"Ogni eventuale violazione di tali prescrizioni nel corso delle sedute - sottolinea il presidente della Camera nella lettera - ove non risultino sufficienti i richiami della Presidenza della Commissione (ferma restando, in ogni caso, la possibilità di escludere dall'aula i deputati che non osservino le regole e di interrompere i lavori in relazione alle circostanze) dovrà essere tempestivamente comunicata alla Presidenza della Camera, perchè possa essere rimessa alla valutazione del Collegio dei deputati Questori ai fini delle conseguenti iniziative".