Italy

Cercando Penelope: Carofiglio e Rachele Bastreghi  dialogano su «la Lettura»

Anche quest’anno il 22 aprile sarà la Giornata della Terra: dal 1970, quando fu istituita, la celebrazione non è mai stata tanto stringente quanto oggi, nei giorni in cui l’umanità inizia forse a rialzarsi dalla pandemia e a guardare al futuro con occhi nuovi. Clima, ambiente, risorse: tutto si gioca nel prossimo decennio, avvertono gli scienziati. Appunto con un ampio speciale a tutto tondo su Terra e Cielo, scenari e fronti della scienza, insomma futuro, si apre il nuovo numero de «la Lettura», il #498, sabato 10 aprile in anteprima nell’App per smartphone e tablet, scaricabile da App Store e Google Play, e sfogliatore web e da domenica 11 in edicola con il «Corriere». La copertina è dell’artista JR.

La copertina di JR per «la Lettura» #489
La copertina di JR per «la Lettura» #489

Oltre al nuovo numero del supplemento, l’App de «la Lettura», distinta da quella del «Corriere» (in cui l’inserto culturale è comunque disponibile già dal sabato), ogni mattina offre il Tema del Giorno, un focus extra solo digitale: un approfondimento, un’intervista, un’anticipazione, anche attraverso contenuti multimediali. Quello di domenica 11 aprile, curato da Ida Bozzi, è un percorso attraverso alcune «Penelopi» della letteratura moderna e contemporanea, eroine dalle mille sfaccettature che vanno oltre la regina di Itaca cantata da Omero nell’Odissea. Ed è la sposa di Ulisse anche il punto di partenza del dialogo — curato da Cecilia Bressanelli nell’inserto in edicola e digitale — tra Gianrico Carofiglio, in libreria con La disciplina di Penelope (Mondadori), e Rachele Bastreghi, voce femminile dei Baustelle, appena uscita con il singolo Penelope che anticipa Psychodonna (Warner Music), suo primo album da solista. Tra gli altri focus disponibili nella sezione «Temi», quello di sabato 10 aprile, l’incipt de Il movimento del mondo (Fazi, in libreria dal 15 aprile) del politologo Parag Khanna, che nell’intervista di Danilo Taino nel supplemento parla di come il climate change accentuerà le migrazioni da e verso aree sempre più ampie.

Dall’App de «la Lettura» è accessibile anche l’archivio di tutte le uscite del supplemento dal 2011 a oggi: circa 25 mila articoli esplorabili con un motore di ricerca avanzato per data, tema, autore e specifiche categorie di contenuti (visual data, graphic novel, copertine d’artista, classifiche). Chi lo desidera riceve anche notifiche dalla redazione. E la newsletter settimanale dell’inserto, che arriva via email il venerdì (ci si può iscrivere anche da qui), e resta accessibile via web per una settimana. Il prezzo dell’abbonamento all’App de «la Lettura» è di euro 3,99 al mese o 39,99 l’anno, con una settimana gratuita. Per chi si abbona, inoltre, tutti contenuti dell’App sono raggiungibili anche da desktop, a partire dalla pagina abbonamenti.corriere.it (da cui è anche possibile avviare la sottoscrizione). L’App si può anche regalare acquistando una Gift Card nelle Librerie.coop oppure da questa pagina.

Tornando al supplemento e alla Terra: la crisi climatica è alle porte, le scelte sono urgenti ma si possono affrontare «con ostinato ottimismo», come recita il sottotitolo di un libro (Scegliere il futuro, Tlon, in libreria dal 14 aprile) scritto da Christiana Figueres, autorità mondiale in materia (ha diretto i negoziati dell’Accordo di Parigi sul clima nel 2015), e dallo stratega politico Tom Rivett-Carnac. I due esperti dialogano con due giovani attivisti di Fridays for Future Italia, Martina Comparelli e Luigi Ferrieri Caputi, e confrontano le urgenze da sottoporre ai governi e gli allarmi delle nuove generazioni, in una conversazione a cura di Alessia Rastelli. Proprio l’Italia può fare la differenza, spiegano: quest’anno il Paese ha la presidenza del G20, mentre Milano ospita a settembre l’assemblea mondiale dei giovani sul clima.

Il futuro dei terrestri è anche il cielo: 60 anni dopo l’impresa di Yuri Gagarin nello spazio, nel 1961, si intensificano l’esplorazione marziana e gli sforzi intorno alla nuova fisica. Lo scrittore Paolo Giordano, fisico di formazione, si addentra nei laboratori sotto il Gran Sasso, dove gli scienziati vanno a caccia di particelle subatomiche e di materia oscura. Un viaggio sulla fascinazione della natura misteriosa ma anche sulla meravigliosa curiosità umana, che l’autore racconta nel volume Spazio del periodico «The Passenger» di Iperborea (in libreria dal 14 aprile) e che anticipa su «la Lettura». Tra gli altri temi, la biografia dello scienziato Giovanni Bignami scritta dalla figlia Giulia (La zattera astronomica, Baldini+Castoldi), su cui interviene Edoardo Boncinelli; il Comando operazioni spaziali (Cos) creato dal ministero della Difesa per sorvegliare i satelliti, raccontato da Marco Nese; e i rischi dei viaggi spaziali per i viventi, spiegati da Giuseppe Galletta. Di esopianeti e della Luna si occupano vari saggi, di cui scrive Danilo Zagaria.

Al clima si intrecciano gli equilibri di genere: una nuova gestione dell’ambiente può venire dalle donne, come spiega l’economista indiana Bina Agarwal nell’intervista di Viviana Mazza. Molti gli interventi su scenari ed emergenze che richiedono scelte urgenti: tra questi, l’indagine di Roberto Volpe che prosegue l’analisi sul calo demografico in Italia; e lo studio sui danni da inquinamento per la fertilità, di cui parla l’epidemiologa Shanna H. Swan nell’intervista di Telmo Pievani

Football news:

Vlašić ha superato Cristiano, ma è partito da Muriel, e Lukaku ha un record di 88% : continuiamo a scegliere il miglior giocatore della stagione in Serie A
Punizione per 9 club della Super League: una donazione totale di 15 milioni e un rifiuto del 5% dei proventi europei. Con il Real Madrid, la Juve e la barca, la UEFA promette di capire di più
Neymar estenderà il contratto con il PSG fino al 2026. Annunciano può sabato
L'Arsenal può firmare Onan se la sua squalifica viene ridotta. Ajax vuole un portiere di 14 milioni di euro
Lille mantiene il vantaggio in campionato 1 per due turni prima della fine. Le ultime partite - con Saint-Etienne e Angers
Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha risposto a una domanda su tre club che non sono ancora usciti dalla Super League: Real Madrid, Juventus e Barcellona
Golovin ha superato il test negativo per il coronavirus